LUCIO DALLA RICORDATO A SALINA AL MAREFESTIVAL


Lo storico vocalist Marco Alemanno e Giovanna Taviani ospiti di MareFestival 

SALINA (Me), 9 ago 2012 - Musicista, cantautore, ma anche scrittore e amante del grande schermo: Salina ha ricordato Lucio Dalla nel secondo appuntamento di MareFestival.
A omaggiare il cantante lo storico vocalist Marco Alemanno, attore e corista nell’ultimo decennio accanto a Dalla in diverse tournèe e produttore degli ultimi lavori: ha interpretato un racconto di Lucio sull’amata Sicilia dal titolo “Carmelo” e insieme con Francesco Lo Giudice “Disperato erotico stomp” e “L’anno che verrà”. Lo Giudice, legato a Dalla per via del padre Ambrogio, regista della maggior parte dei suoi video e presente fra il pubblico, ha proposto un’eccezionale sovra-incisione di voci, tecnica usata spesso per virtuosismi vocali in studio e stavolta registrata in diretta con l’effetto di 5 voci al posto di una.
Durante lo spettacolo, presentato dai giornalisti Nadia La Malfa e Massimiliano Cavaleri, direttore artistico di MareFestival, la proiezione del corto “Il Califfo” in cui è protagonista Lucio Dalla, diretto da Caterina Dal Molin e prodotto dal fratello Luca, sul palco per ricordare l’amico bolognese. Il sindaco del Comune di Santa Marina Salina Massimo Lo Schiavo ha consegnato ad Alemanno il premio speciale MareFestival raffigurante la donna “Salina” in mezzo al mare, opera firmata da Sergio Santamarina, scultore ufficiale della manifestazione, promossa da Cavaleri e Patrizia Casale, che hanno scelto come madrina dell’evento Tania Bambaci, Miss Mondo Italia 2011 e valletta l’attrice Luisa Lentini.

In apertura il commosso ricordo del grande cineasta Vittorio Taviani con una lettera letta dalla figlia Giovanna, direttore artistico del SalinaDocFest e vincitrice del premio speciale della manifestazione, per avere ideato il festival internazionale del documentario narrativo e portato cinema di qualità su un’isola in un periodo fuori stagione; a consegnare Giuseppe Lupo, segretario regionale del PD insieme con Roberta Scardola, attrice de “I Cesaroni” che ha recitato nel film “Tu ridi” dei fratelli Taviani.

Particolarmente apprezzate le interpretazioni di “Com’è profondo il mare” proposta da Davide Giorgio accompagnato al piano da Corrado Saija e “Caruso” di Rita Comisi di Amici di Maria De Filippi, premiata dal presidente di Marevivo Mario Cavaleri con la targa MareFestival. Infine la Comisi ha intrattenuto la piazza con altri successi internazionali per continuare il concerto nel Night Party della discoteca Rapanui, seguita dalla dj internazionale Helen Brown.

0 commenti:

Posta un commento

Nebrodi e Dintorni © Il Parco dei Nebrodi, testata giornalistica registrata al tribunale il 12/3/1992. La redazione si riserva il diritto di rivedere o bloccare completamente i commenti sul blog. I commenti pubblicati non riflettono le opinioni della testata ma solo le opinioni di chi ha scritto il commento.