MALTEMPO E NEVE: NEBRODI E MADONIE, STRADE E FAMIGLIE BLOCCATE


Sicilia. Piogge sulle coste del basso Tirreno, neve sopra i 600 metri sulla Sicilia dalla sera. Temperature in calo.
 16/01/2016 - Anas comunica che sull’Autostrada “Catania Siracusa” il traffico è bloccato al km 16,000 in direzione Siracusa, a causa di un veicolo fermo in corsia di sorpasso nei pressi di Lentini (in provincia di Siracusa) a seguito di un malore del conducente. A Piano Battaglia una tormenta di neve ha costretto decine di famiglie a rimanere bloccate, nell'impossibilità di rientarre in hotel o nelle loro sedi. L'intervento dalla Protezione Civile e della Forestale, giunti in in soccorso, ha permesso alle tante automobili bloccate nella neve, perché prive di catene o pneumatici da neve, di rimettersi in carreggiata. A Piano Battaglia ha continuato a nevicare, e la viabilità rimane ancora critica, con oltre un metro di neve fresca. Si consiglia di non mettersi in viaggio per le Madonie. Sabato 14 gennaio è stato aperto al pubblico il tapis roulant del campo scuola Marmotta e ciò ha richiamato più turisti del solito a Piano Battaglia e Madonie.


Un'ondata di neve tra le più intense degli ultimi 30 anni sta interessando la Sicilia in queste ore. Oltre i 600 m di quota bufere di neve e temperature sotto zero stanno mettendo a dura prova la viabilità stradale. I mezzi spalaneve e spargisale sono impegnati a tempo pieno su molte strade, per liberare il manto stradale e renderlo transitabile. Non pochi problemi per gli automobilisti soccorsi lungo la SP54 Mongerrati-Piano Battaglia-Petralia. Maltempo, Anas: nevicate in atto in molte zone del Centro Sud.
È proseguito durante l’intera giornata l’impegno di Anas per garantire la transitabilità della rete stradale e autostradale in gestione diretta, come previsto dal piano neve concordato con le Prefetture, le Forze dell’ordine e gli Enti locali. Il maltempo che sta colpendo buona parte del centro e del sud Italia insite sulla nostra Penisola, continuando a portare anche nelle prossime ore neve fino a basse quote e forti venti freddi.
Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile d’intesa con le Regioni coinvolte – alle quali spetta l’attivazione dei sistemi di protezione civile nei territori interessati – ha emesso un ulteriore avviso di condizioni meteorologiche avverse che integra e estende quello già diffuso ieri.

L’avviso prevede dalle prime ore di oggi, lunedì 16 gennaio, sopra i 500 metri ma localmente anche a quote inferiori, il persistere di nevicate sulla Sardegna, con apporti al suolo da deboli a moderati, tendenti ad abbondanti nella giornata di martedì 17. La neve continuerà a cadere anche su Umbria, Marche, Abruzzo, Molise e Sicilia, a partire dai 100-300 metri e localmente anche a quote di pianura.  Sulla base dei fenomeni previsti è stata valutata per domani allerta gialla su Marche, Abruzzo, Molise, Puglia, gran parte della Basilicata, sulla aree tirreniche della Campania e della Calabria, oltre che sulla Sicilia occidentale. Al momento il traffico sulla rete Anas nelle zone del Centro Sud Italia, dove sono in corso delle nevicate, seppur rallentato, prosegue regolarmente.

Nei tratti stradali e autostradali di competenza Anas, si registrano in particolare rallentamenti in Sicilia (A 19, che collega le città siciliane di Palermo e Catania. Attraversa la Sicilia centrale con un percorso di oltre 191 chilometri passando per Caltanissetta ed Enna);

SS 289, strada statale di Cesarò, che attraversa il parco dei Nebrodi;

SS 118, Corleonese Agrigentina, che si snoda tutta all'interno della Sicilia;

SS 120, strada statale 120 dell'Etna e delle Madonie;

SS 121, il più antico collegamento stradale tra le due maggiori città della Sicilia, Catania e Palermo.

SS 188 e SS 189,, strada statale 189 della Valle del Platani;

SS 285, strada statale 285 di Caccamo;

SS 286, strada statale 286 di Castelbuono;

SS 624, strada statale 624 Palermo-Sciacca.

Anas ricorda l’obbligo d’uso catene o pneumatici antineve ove fosse necessario, raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in `App store` e in `Play store`. Inoltre si ricorda che il servizio clienti `Pronto Anas` è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde, gratuito, 800 841 148.

Commenti