“WOMEN’S MARCH ON WASHINGTON“, MARCIA DELLE DONNE SUL… NEO-ELETTO PRESIDENTE TRUMP

Messina, 19/01/2017 - “Women’s march on Washington“, marcia delle donne su Washington, è la manifestazione organizzata dalle donne statunitensi che si terrà nella capitale degli USA il prossimo 21 gennaio, giorno di insediamento del neo-eletto presidente Donald Trump. Si prospetta come una delle più grandi manifestazioni femministe degli ultimi anni negli Stati Uniti, che ha un preciso obiettivo: rivendicare i diritti non solo delle donne, ma di tutte e tutti.
 Una piattaforma, che condividiamo totalmente, che rivendica, appunto, la difesa di tutti quei gruppi oppressi che sono stati più volte demonizzati durante la campagna di Trump:
donne, persone LGBTI, vittime di molestie e violenza sessuale, disabili, persone di religione musulmana o non cristiana, persone di colore e ispaniche, nativi americani.

La manifestazione conta già adesioni di molte celebrità come:
Cecile Richards (president, Planned Parenthood Federation of America), Angela Davis (activist, scholar, author), Scarlett Johansson (actress), Michael Moore (filmmaker) avrà luogo in molte città, non solo degli Stati Uniti, ma di tutto il mondo, compresa Roma, marce "gemelle" percorreranno tutte le nazioni per far sentire che la voce delle donne è unita in tutto il mondo.
Una manifestazione che rivendica i valori di equità e giustizia sociale del femminismo che come gruppo Pari Opportunità di CMdB non possiamo che condividere totalmente.

"Le parole", come diceva un famoso film,  "sono importanti" e quelle di Donald Trump, non possono che essere violente come azioni, perché veicolano un pensiero aggressivo, machista e discriminatorio per questo ci teniamo ad essere idealmente con le tante e tanti che si schierano apertamente e ci teniamo a mostrare e condividere #SignedByTrum campagna fotografica della studentessa Aria Watson.

Commenti