EUROPA DELLE BANCHE. A ROMA PER CAMBIARE L'ARMATA DELLA MONETA UNICA

24/03/2017 - Le Celebrazioni del 60° anniversario della firma dei Trattati di Roma. Sabato 25 marzo 2017 dalle ore 9.00 presso il Palazzo dei Conservatori in Campidoglio si svolgeranno le Celebrazioni del 60° anniversario della firma dei Trattati di Roma. Nell’ambito delle Celebrazioni del 60° anniversario della firma dei Trattati di Roma, il presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, interverrà oggi, venerdì 24 marzo, alle ore 15.30, all’incontro straordinario ospitato a Palazzo Chigi tra le Parti sociali europee e le istituzioni Ue. Alle ore 18, il premier sarà in Vaticano per l’udienza di Papa Francesco con i capi di Stato e di governo dell’Unione Europea. In serata il presidente Gentiloni parteciperà alla cena di lavoro, a Villa Doria Pamphilj, con i leader dei socialisti e democratici europei.

Il ministro dell’Interno, Marco Minniti, a seguito dei tragici fatti di Londra, ha presieduto ieri mattina al Viminale una riunione straordinaria del Comitato di Analisi Strategica Antiterrorismo (C.A.S.A.), alla quale hanno partecipato i vertici nazionali delle Forze di Polizia e dei servizi di Intelligence e l’ufficiale di collegamento di Scotland Yard a Roma.

Nel corso della riunione è stato deciso di tenere alto il livello di attenzione, intensificando le misure di vigilanza e di sicurezza a protezione degli obiettivi ritenuti più a rischio.
Il ministro Minniti, ha chiesto di rafforzare ulteriormente i controlli nelle aree di maggiore afflusso di persone anche in vista delle cerimonie celebrative del “60° Anniversario della firma dei Trattati di Roma” nonché verso i luoghi che notoriamente registrano particolare afflusso di visitatori. Tutte le forze di Polizia e la rete dei servizi di Intelligence saranno impegnati senza sosta sul fronte antiterrorismo per individuare ogni fonte di possibile rischio e pericolo. Su indicazione del ministro, il C.A.S.A. sarà riunito in seduta permanente.

Sessant'anni fa, a Roma, sono state gettate le basi dell'Europa così come la conosciamo oggi e ha avuto inizio il più lungo periodo di pace della storia europea. I trattati di Roma hanno istituito un mercato comune nel quale le persone, i beni, i servizi e i capitali possono circolare liberamente e hanno creato presupposti di prosperità e stabilità per i cittadini europei.

In occasione di questo anniversario, l'Europa guarda al passato con orgoglio e al futuro con speranza. Da 60 anni costruiamo un'Unione in grado di promuovere la cooperazione pacifica, il rispetto della dignità umana, la libertà, la democrazia, l'uguaglianza e la solidarietà tra le nazioni e i popoli europei. Ora sta a noi progettare per l'Europa un futuro migliore e condiviso.

Commenti