LA SARACENA VOLLEY BATTE SANTO STEFANO E PASSA IL TURNO DI COPPA

Messina, 17 ottobre 2016 - Con una prestazione maiuscola la Saracena Volley batte il Santo Stefano nella seconda giornata di Coppa Sicilia e conquista il primo posto nel girone E. La vittoria sulle stefanesi segna anche il passaggio del turno nella competizione regionale conquistata dal team del presidente Luca Leone nella seconda stagione in Serie C. Il match, finito 3-1 (27-25; 25-20; 13-25; 25-13), è stato avvincente per i primi due set. In particolare la prima frazione si è giocata punto a punto e con una grande intensità. Solo sul finire, grazie ad un’ottima difesa la Saracena è riuscita a chiudere il parziale con il risultato di 27-25.

Il secondo set, in avvio, ha rispecchiato quanto accaduto nella prima frazione. Sul 6-6 le padrone di casa hanno provato ad allungare (10-6), ma Santo Stefano ha tentato di riportarsi in partita (12-11). Ma è stato un fuoco di paglia. La Saracena Volley ha premuto sull’acceleratore (19-12) controllando il gioco e chiudendo con tranquillità il parziale sul 25-20. Un calo mentale delle atlete di casa nel terzo set ha fatto fare la parte del leone al Santo Stefano. Mister Silvestre ha così deciso di far esordire tre juniores: Arianna Agnello, Gloria Anastasi e Sabrina Caruso che hanno ben figurato nei minuti in cui sono rimaste in campo. Le atlete della città della ceramica hanno avuto vita facile per chiudere la frazione sul 13-25.

Nessun dramma in casa Saracena. Così nel quarto set Foraci e compagne sono scese in campo con la determinazione di inizio partita e la voglia di chiudere il match velocemente. Così si sono portate subito avanti (11-5) e poi hanno controllato con il minimo sforzo fino alla fine chiudendo il parziale sul 25-13 e conquistando una vittoria meritata e l’accesso alla seconda fase della Coppa Sicilia.
Adesso la squadra tornerà in palestra per preparare l’esordio stagionale in campionato contro il Cus UniMe sabato 29 ottobre alle ore 18,30 alla palestra comunale “Nino Nebiolo” di Messina.

Commenti