CATENE A BORDO O PNEUMATICI INVERNALI IN SICILIA, SU NEBRODI E MADONIE



Sicilia, Anas: a partire dal 24 novembre, obbligo di catene
a bordo o pneumatici invernali
sui tratti delle strade statali e delle autostrade
a rischio di precipitazioni nevose o formazione di ghiaccio
Ulteriori strade statali saranno soggette all’obbligo di catene
o pneumatici invernali a partire dal 15 dicembre



Palermo, 17 novembre 2016 -
Anas comunica che, dal 24 novembre 2016 fino al 15 marzo 2017, per tutti i veicoli a motore, a esclusione dei ciclomotori a due ruote e dei motocicli, sarà in vigore l`obbligo di catene a bordo o l`utilizzo di pneumatici invernali su tutte le strade statali e le autostrade in gestione Anas normalmente esposte al rischio di precipitazioni nevose o alla formazione di ghiaccio durante la stagione invernale.

Nel dettaglio, i tratti interessati, in cui l’obbligo entrerà in vigore il 24 novembre, sono:

A19 “Palermo - Catania”, dal km 56,700 al km 130,000, tra gli svincoli di Scillato e Mulinello; A29 “Palermo - Mazara del Vallo”, dal km 51,000 al km 84,100, tra Alcamo e Santa Ninfa; A29dir “Alcamo - Trapani”, dal km 0,000 al km 21,300, tra Alcamo e Fulgatore;

SS 116 “Randazzo Capo D’Orlando”, dal 45,000 al km 62,000; SS 120 “Dell’Etna e delle Madonie”, dal 205,000 al km 210,000; SS 121 “Catanese”, dal km 45,500 al km 63,000; SS 124 “Siracusana”, dal km 15,800 al km 48,000 e dal km 68,000 al km 81,000; SS 185 “Di Sella Mandrazzi”, dal km 10,000 al km 20,000 e dal km 45,000 al km 52,000; SS 192 “Della Valle del Dittaino”, dal 8,000 al km 15,000; SS 194 “Ragusana”, dal km 30,000 al km 44,500 e dal km 62,000 al km 85,000; SS 287 “Di Noto”, dal km 0,000 al km 9,000; SS 288 “Di Aidone”, dal km 31,500 al km 35,500; SS 289 “Di Cesarò”, dal km 10,000 al km 19,000; SS 385 “Di Palagonia”, dal km 50,000 al km 55,150; SS 514 “Di Chiaramonte”, sull’intera estensione; SS 575 “Di Troina”, dal 13,000 al km 25,000; SS 683 “Licodia Eubea - Libertinia”, sull’intera estensione.

Inoltre, a partire dal 15 dicembre, il medesimo obbligo sarà in vigore sui seguenti tratti:

SS 116 “Randazzo Capo D’Orlando”, dal km 0,000 al km 45,000; SS 117 “Centrale Sicula”, dal km 8,000 al km 45,000 e dal km 48,500 al km 70,156; SS 117bis “Centrale Sicula”, dal km 0,000 al km 45,000; SS 117ter “Di Nicosia”, sull’intera estensione; SS 118 “Corleonese Agrigentina”, dal km 39,000 al km 76,700; SS 120 “Dell’Etna e delle Madonie”, dal km 25,000 al km 205,000; SS 121 “Catanese”, dal km 63,000 al km 113,000 e dal km 198,000 al km 204,400; SS 122bis “Agrigentina”, dal km 12,000 al km 15,335; SS 124 “Siracusana”, dal km 48,000 al km 68,000; SS 185 “Di Sella Mandrazzi”, dal km 20,000 al km 45,000; SS 186 “Di Monreale”, dal km 9,000 al km 24,100; SS 188 “Centro Occidentale Sicula”, dal km 109,000 al km 159,600; SS 188/C “Centro Occidentale Sicula”, sull’intera estensione; SS 189 “Della Valle del Platani”, dal km 0,000 al km 10,000; SS 192 “Della Valle del Dittaino”, dal km 0,000 al km 8,000; SS 194 “Ragusana”, dal km 44,500 al km 62,000; SS 284 “Di Bronte”, dal km 0,000 al km 30,000;
SS 286 “Di Castelbuono”, dal km 15,000 al km 42,380; SS 288 “Di Aidone”, dal km 35,500 al km 51,900; SS 289 “Di Cesarò”, dal km 19,000 al km 52,500; SS 290 “Di Alimena”, dal km 0,000 al km 16,000 e dal km 33,000 al km 47,520; SS 561 “Pergusina”, sull’intera estensione; SS 575 “Di Troina”, dal km 0,000 al km 13,000; SS 624 “Palermo-Sciacca”, dal km 10,000 al km 23,000; SS 643 “Di Polizzi”, dal km 0,000 al km 15,000.

L’obbligo sarà segnalato tramite apposita segnaletica verticale e avrà validità, anche al di fuori dei periodi indicati, con il verificarsi di precipitazioni nevose o formazione di ghiaccio. L`ordinanza è emanata nel rispetto delle vigenti norme che disciplinano la circolazione stradale (Codice della Strada).

Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in `App store` e in `Play store`.
Inoltre si ricorda che il servizio clienti `Pronto Anas` è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde, gratuito, 800 841 148.


Commenti