LEO GULLOTTA PREMIO ALLA CARRIERA TELEVISIVA “DINO VERDE”

Napoli, 3 novembre 2016 – È stato consegnato a Leo Gullotta il premio alla carriera televisiva Dino Verde, dedicato allo scomparso e rimpianto autore tv. Grandissimo il successo di pubblico e di critica ha avuto lo spettacolo di consegna che è avvenuto lo scorso sabato 29 ottobre al Teatro delle Rose di Piano di Sorrento. “Comunicare l’arte” è stato il tema di tutto lo spettacolo che ha visto premiati giornalisti ed attori di fama nazionale come Toni Capuozzo, Klaus Davi e Luca Barbareschi dal direttore artistico Mario Esposito. A consegnare il Premio Verde a Gullotta sono stati Gustavo (figlio di Dino Verde, l’autore di format memorabili  come “Scanzonatissimo”, “Biblioteca Studio 1”) e Mario Casillo, in rappresentanza della Regione Campania che patrocina l’iniziativa insieme con la Presidenza del Consiglio dei Ministri.

“La qualità professionale conta tantissimo nel mio mestiere e si costruisce. Stiamo vivendo un momento particolare. Uscite, respirate, state con gli altri. Anche questo  è cultura”, così commenta Leo Gullotta attore insignito del premio tv alla carriera “Dino Verde”nell’ambito della ventunesima edizione del Premio “Penisola Sorrentina Arturo Esposito” ha commentato Leo Gullotta al momento della consegna del premio.

Ad illustrare le motivazioni del riconoscimento a Leo Gullotta, che nell’albo succede a Lino Banfi e Pippo Baudo, è proprio il figlio di Dino, Gustavo, che è consulente (insieme con l’attore Gino Rivieccio) di questa speciale sezione del Premio Penisola Sorrentina:
“Leo è un attore che ama visceralmente il suo mestiere, generoso e disponibile senza tentennamenti, di un’onestà intellettuale oggi davvero rara. Perciò sono felice che il premio intitolato a mio padre quest’anno sia stato consegnato a lui, perché Leo Gullotta non è solo un artista di estrema finezza, ma un uomo di grande spessore”.

Commenti