BETALAND CAPO D’ORLANDO CONTINUA LA STRISCIA DI VITTORIE, PISTOIA BATTUTA 79-64

La Betaland Capo d’Orlando continua la striscia di vittorie consecutive in casa (la quinta, record 2007/08 eguagliato) battendo la The Flexx Pistoia per 79-64. Prestazione da grande giocatore all-around per Stojanovic (19 punti, 8 rimbalzi, 2 assist, 2 stoppate, 2 palle recuperate), 20 punti e 7 rimbalzi per Dominique Archie, 10 rimbalzi per Milenko Tepic oggi impiegato diversi minuti da 4.
12/12/2016 - Archie e Stojanovic spingono da subito la Betaland con 5 punti a testa dopo 5’ con coach Esposito che chiama time out sul 13-8. Gara piuttosto maschia, la terna prova a sedare gli animi computando fallo tecnico ad Archie e Petteway dopo un battibecco (13-15 dopo 7’).Con quattro punti consecutivi di Archie la Betaland mette la testa avanti (17-15), ma il parziale ospite di 5-0 firmato Lombardi e Antonutti manda la The Flexx sul +3 (17-20), Iannuzzi accorcia dalla lunetta e Okereafor, con un arresto e tiro dalla media, chiude il primo quarto sul 19-22.

Il secondo quarto si apre con la realizzazione di Boothe dalla lunga distanza. Il tecnico fischiato alla panchina di Capo d’Orlando manda lo stesso Boothe sulla linea della carità a realizzare il massimo vantaggio toscano (+6, 19-25 dopo 12’). Arriva però la reazione della Betaland, che mette a segno un break di 8-0 con il tap-in di Stojanovic, la transizione di Tepic e due buone iniziative di Iannuzzi ed è avanti di 2 lunghezze (27-25 dopo 14’). Moore sblocca i suoi dopo 4 minuti di digiuno, ma è ancora il momento di Capo d’Orlando, che con la bomba di Diener, due schiacciate di Archie e il piazzato di Fitipaldo chiude un parziale di 17-2 ed è sul +9 (36-27 a 4’ dall’intervallo lungo). Moore interrompe il nuovo il break casalingo, Lombardi e Boothe lo seguono ruota e Pistoia è sul sul -4 (36-32 a 1’30’’ dalla fine del primo tempo). Quattro punti consecutivi di Iannuzzi mandano le squadre negli spogliatoi sul 41-32. Al rientro dall’intervallo lungo Stojanovic appoggia due punti al vetro per il +11 Betaland (43-32).

L’antisportivo fischiato a Fitipaldo, che ferma la transizione offensiva di Cournooh, costa tre punti ai paladini, che non si fanno demoralizzare e con la bomba di Stojanovic e un’azione da tre punti di Archie vanno sul +14 (51-37 dopo 24’). Petteway realizza dalla media, Lombardi schiaccia, ma Diener la mette da tre, al termine di un’azione concitata, sulla sirena dei 24’’ (54-41 a 4’ dall’ultimo mini intervallo). Lombardi e Moore mettono a segno un parziale di 9-2 e trascinano Pistoia sul -6 (56-50). Tepic realizza in penetrazione e Magro chiude il parziale sul 62-54. Magro mette il -6 in avvio ultimo quarto (62-56), ma due triple consecutive di Fitipaldo riportano la Betaland sul +12 (68-56 a 8’ dalla fine). Stojanovic corre a realizzare in contropiede, subisce il fallo, realizza anche il tiro libero supplementare e Iannuzzi ne mette due facili portando la Betaland sul massimo vantaggio: +17 (73-56 a 4’30’’ dal termine). Pistoia prova ad accorciare con Lombardi Petteway e Roberts, e si porta sul -13 (75-62), Fitipaldo penetra ed esce una magia dal cappello e Tepic dalla lunetta chiude la gara sul 79-64.

DICHIARAZIONI
Coach Esposito: «Abbiamo iniziato la partita nel modo giusto rispettando il piano gara, poi nel momento in cui sono arrivate le prime difficoltà siamo tornati a disunirci. In casa puoi rimediare agli errori commessi, ma per fare risultato fuori casa, non è sufficiente una prestazione così. Se vogliamo alzare l’asticella dobbiamo dimostrare maturità fuori casa. È compito mio far capire questa cosa soprattutto mentalmente ai giocatori in modo da ripetere l’atteggiamento tenuto in casa anche fuori».

Coach Di Carlo: «È stata una partita più dura di quello che è potuto sembrare dal divario nel punteggio durante la gara. La fluidità della nostra manovra all’inizio non era perfetta poi la difesa ci ha permesso di aprire il nostro gioco in transizione e abbiamo ottenuto dei vantaggi giocando il pick and roll. Voglio fare una particolare menzione a Milenko Tepic che si è sacrificato molto per questa squadra con grande attaccamento. Abbiamo avuto delle buona lettura delle situazione d’attacco stasera. Adesso ci tufferemo in questa sfida di sabato con Sassari che può farci toccare con mano un traguardo per noi veramente importante. La partita di Stojanovic è stata molto importante. Bisogna dare fiducia a questi ragazzi e avere pazienza. Laquintana, Perl così come tutti gli altri ci danno grandi garanzie in allenamento, i risultati a livello individuale arriveranno per loro».



Betaland Capo d’Orlando – The Flexx Pistoia 79-64 (19-22)(41-32)(63-54)
Betaland Capo d’Orlando: Carlo Stella ne, Galipò ne, Tepic 6, Fitipaldo 13, Iannuzzi 12, Laquintana, Perl, Nicevic ne, Diener 9, Egwoh ne, Archie 20, Stojanovic 19. All.: Di Carlo
The Flexx Pistoia: Cournooh 1, Di Pizzo ne, Petteway 8, Okereafor 2, Antonutti 3, Lombardi 12, Crosariol 1, Magro 8, Roberts 6, Moore 11, Boothe 12. All.: Esposito.

Commenti