IL TAR SOSPENDE GLI EFFETTI DI UNA INTERDITTIVA VS UNA SOCIETÀ DI SMALTIMENTO RIFIUTI

Il TAR sospende gli effetti di un'informativa interdittiva nei confronti di una società avente sede a San Biagio Platani e condanna il Ministero dell'Interno al Pagamento delle spese processuali
Palermo, 17/12/2016 - La società L. srl con sede in San Biagio Platani opera nel settore della raccolta e dello smaltimento dei rifiuti , svolgendo la propria attività prevalentemente sulla base di commesse pubbliche. Nel 2011 i Carabinieri effettuarono un sopralluogo presso l'impianto di recupero della ditta, sito nel territorio del comune di San Biagio Platani, contestando alcune presunte irregolarità e  ipotizzando il mancato rispetto della normativa in materia di ambiente. Ne seguiva l'avvio di un procedimento penale da parte della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Agrigento; il detto procedimento è in atto tuttora in fase dibattimentale. Nell'anno 2015 la società sanbiagese  inoltrava alla Prefettura di Agrigento un'istanza volta ad ottenere l'iscrizione nell'elenco dei fornitori, prestatori di servizi ed esecutori di lavori non soggetti a tentativo di infiltrazione mafiosa ( cd. "White list");

ma la Prefettura di Agrigento denegava alla società richiedente l'iscrizione alla White list e al contempo emetteva un'informativa interdittiva nei confronti della detta società, individuando, quale unico presupposto del provvedimento, la mera pendenza del procedimento penale per il reato di cui all'art.260 del Codice dell'Ambiente. La società sanbiagese ha allora proposto un ricorso davanti al TAR Sicilia, con il patrocinio degli avvocati Girolamo Rubino e Massimiliano Valenza, per l'annullamento , previa sospensione, dell'informativa interdittiva, chiedendo anche l'emanazione di misure cautelari monocratiche al Presidente del TAR Sicilia, stante l'estrema gravità ed urgenza del caso prospettata dai difensori.

In particolare gli Avvocati Rubino e Valenza hanno censurato il provvedimento impugnato sotto il profilo dell'eccesso di potere, non potendo da sola la pendenza di un procedimento penale assurgere ad elemento sintomatico di contiguità con ambienti della criminalità organizzata, imponendosi un'ulteriore fase istruttoria che qualifichi la sussistenza in concreto del tentativo di infiltrazione mafiosa; ed hanno citato un precedente giurisprudenziale del TAR Campania secondo cui le informative interdittive si configurano carenti sul piano motivazionale ed istruttorio laddove siano limitate alla stretta ricognizione del reato ascritto all'indagato, senza nulla aggiungere in ordine ad eventuali contesti di criminalità organizzata in cui si sarebbe svolta l'attività illecita. Si è costituito in giudizio il Ministero dell'Interno, in persona del Ministro, con il patrocinio dell'Avvocatura Distrettuale dello Stato di Palermo per chiedere il rigetto del ricorso, previa reiezione della richiesta di misure cautelari.

Già il Presidente del TAR Sicilia, dr. Calogero Ferlisi, in assenza di contraddittorio aveva accolto la richiesta di misure cautelari monocratiche avanzata dai difensori, rilevando che la stessa Prefettura di Agrigento aveva in precedenza rilasciato alla società ricorrente un'informativa a carattere liberatorio, stante l'inesistenza di elementi ostativi specificatamente previsti dal Codice Antimafia.

Da ultimo il Tar Sicilia,Palermo, Sezione prima, in sede collegiale, Presidente il Dr. Calogero Ferlisi, Relatore la Dr.ssa Aurora Lento, condividendo le censure formulate dagli avvocati Rubino e Valenza, e ritenendo sussistente un pregiudizio grave ed irreparabile derivante dal provvedimento impugnato, ha accolto la richiesta cautelare di sospensione degli effetti dell'Informativa interdittiva, condannando il Ministero dell'Interno anche al pagamento delle spese processuali inerenti la fase cautelare. Pertanto, per effetto del provvedimento cautelare reso dal Tar Sicilia, la società sanbiagese potrà continuare ad ottenere commesse dalle Pubbliche Amministrazioni mentre il Ministero dell'Interno pagherà le spese processuali.

0 commenti:

Posta un commento

NEBRODI E DINTORNI © Le cose e i fatti visti dai Nebrodi, oltre i Nebrodi. Blog, testata giornalistica registrata al tribunale il 12/3/1992.
La redazione si riserva il diritto di rivedere o bloccare completamente i commenti sul blog. I commenti pubblicati non riflettono le opinioni della testata ma solo le opinioni di chi ha scritto il commento.

60MO ANNIVERSARIO DEI TRATTATI DI ROMA: “IL RILANCIO DELL’EUROPA: DALLA CONFERENZA DI MESSINA AI TRATTATI DI ROMA: 1955-1957”

Nebrodi e DintorniaNebrodi e Dintorni - 13 minuti fa
*Le celebrazioni per il 60mo anniversario dei Trattati di Roma. Il Vertice del prossimo 25 marzo in Campidoglio, nella cornice della Sala degli Orazi e Curiazi che nel 1957 ospitò la firma dei Trattati di Roma, sarà un appuntamento di grande rilevanza per celebrare i risultati di 60 anni di integrazione e lavorare concretamente sul futuro del progetto europeo. La conferenza di Messina si tenne nel 1955, dal 1º al 3 giugno, a Messina.* 23/03/2017 - Oltre a contribuire alla definizione dei contenuti e degli obiettivi del Vertice, il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione ... altro »

EUROPA DELLE BANCHE. LE CELEBRAZIONI PER IL 60MO ANNIVERSARIO DEI TRATTATI DI ROMA

Nebrodi e DintorniaNebrodi e Dintorni - 20 minuti fa
*Le celebrazioni per il 60mo anniversario dei Trattati di Roma. Il Vertice del prossimo 25 marzo in Campidoglio, nella cornice della Sala degli Orazi e Curiazi che nel 1957 ospitò la firma dei Trattati di Roma, sarà un appuntamento di grande rilevanza per celebrare i risultati di 60 anni di integrazione e lavorare concretamente sul futuro del progetto europeo. Oltre a contribuire alla definizione dei contenuti e degli obiettivi del Vertice, il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale ha deciso di promuovere una serie di eventi in Italia e nel mondo attraver... altro »

PULIMENTO UNIVERSITÀ, LAVORATORI IN STATO DI AGITAZIONE PER IL MANCATO PAGAMENTO DELLE SPETTANZE

Nebrodi e DintorniaNebrodi e Dintorni - 33 minuti fa
Messina, 23 marzo 2017 – Potrebbe vedere uno spiraglio la vertenza relativa ai lavoratori impegnati nell’appalto di pulimento dell’Università di Messina. I 33 lavoratori della Con.For. Service, società esecutrice della convenzione stipulata con la Manitalidea, sono in stato di agitazione dallo scorso 16 marzo per il mancato pagamento delle spettanze relative al mese di febbraio. «Dopo il presidio effettuato nella giornata di ieri – spiegano Pancrazio Di Leo, Salvatore D’Agostino e Massimo Sili della Fisascat Cisl Messina – l’azienda ha provveduto al bonifico di un acconto del 50% d... altro »

EUROPA DELLE BANCHE. FINANZA ETICA PER UNA NUOVA EUROPA

Nebrodi e DintorniaNebrodi e Dintorni - 35 minuti fa
*Finanza etica per una nuova Europa. Proposte della Fondazione Finanza Etica (Gruppo Banca Etica) per “La Nostra Europa” a 60 anni dall'inizio dell’integrazione europea* Roma, 23 marzo 2017_Nuove regole per arginare la speculazione e per chiudere il casinò finanziario; stop alla demonizzazione degli investimenti e della spesa pubblica; sostegno alla finanza etica che favorisce lo sviluppo sostenibile e l’economia solidale. Sono questi gli ingredienti della ricetta della Finanza Etica per rimettere la solidarietà e la cooperazione al centro della missione dell’Europa. Il documento è... altro »

TRIBUNALE BARCELLONA, INTERROGAZIONE DEL M5S PER AVERE RISPOSTE UFFICIALI

Nebrodi e DintorniaNebrodi e Dintorni - 45 minuti fa
*Comunicato stampa del deputato Alessio Villarosa su un'interrogazione relativa al Tribunale di Barcellona Pozzo di Gotto che il deputato sta cercando di trasformare in un Question Time in Commissione per avere al più presto risposte ufficiali dal ministro* Barcellona P.G. (Me), 23/03/2017 - E’ stata presentata, nei giorni scorsi, a firma del deputato Villarosa, una interrogazione parlamentare avente come oggetto alcuni dei problemi che si riscontrano nella struttura Barcellonese, in particolar modo per quanto riguarda il numero di magistrati realmente operanti. Alla fine di questo... altro »

CADERE DALLE NUBI, IL NUOVO ATLANTE INTERNAZIONALE DELLE NUBI

Nebrodi e DintorniaNebrodi e Dintorni - 51 minuti fa
*L'Organizzazione meteo mondiale, dopo diversi decenni, pubblica ufficialmente il nuovo Atlante internazionale delle nubi in occasione della Giornata mondiale della meteorologia che si tiene oggi. * Roma, 23/03/2017 – Per trovare una nube basta collegarsi al link https://www.wmocloudatlas.org/search-image-gallery.html dove, tramite un percorso guidato si giunge alla foto e alla descrizione della nube o più semplicemente, cliccando sulle foto si ha la descrizione. Il sistema di classificazione delle nubi attualmente adottato venne ideato nel 1803 da Luc Howard, autore del volume 'Th... altro »

“MEUCCI IL FIGLIO DEL... TELEFONO, MENDICANTE A TINDARI", DOMANI A CAPO D’ORLANDO LA PRESENTAZIONE

Nebrodi e DintorniaNebrodi e Dintorni - 1 ora fa
*La triste e complicata vicenda di Carlo Meucci, figlio dell'inventore del telefono, vissuto a Tindari e sepolto a Patti nel 1966 rivive nel libro di Mimmo Mollica "Meucci il figlio del... telefono, mendicante a Tindari", edito da Armenio* Capo d'Orlando, 23/03/2017 - Il libro verrà presentato domani, venerdì 24 marzo, alle 18, presso la Biblioteca comunale di Capo d'Orlando. Coordina l'evento Carlo Sapone, responsabile della biblioteca comunale di Capo d'Orlando. Interverranno l'autore Mimmo Mollica, la psicologa Oriana Tumeo, l'assessore alla Cultura Cristian Gierotto, mentre Cinz... altro »