BETALAND CAPO D’ORLANDO BATTE L’UMANA VENEZIA 90-82

La Betaland Capo d’Orlando batte l’Umana Reyer Venezia 90-82 e allunga a 8 la striscia di vittorie consecutive in casa. Gara dal ritmo e dall’intensità elevata con le due squadre che hanno prodotto un grande spettacolo per la gioia dei presenti al PalaFantozzi e degli spettatori di SkySport.

29/01/2017 - Venezia è una squadra di ottimi tiratori e lo dimostra fin dalle prime battute con il 3/3 dall'arco firmato Bramos e Heynes. La Betaland risponde costruendo buoni tiri e, alla gara di esordio al PalaFantozzi, Ivanovic la impatta a quota 11 dopo 4' di gioco. Diener mette la tripla, Peric risponde con un gran canestro, Ivanovic penetra e vola ad appoggiare due punti subendo il fallo di Hagins: la Betaland è +4 (17-13 dopo 5'). Non sbaglia la Reyer, che con Bramos e Peric è +1, ma con la tripla di Tepic e il tap-in di Archie Capo d'Orlando è di nuovo sul +4 (22-18). Cinque punti di fila di Heynes riportano la Reyer avanti 22-23 (a 1'30'' dalla fine del primo quarto). Tepic dai 6.75 chiude il primo quarto sul 26-25.
L'appoggio di Viggiano apre il secondo quarto, Iannuzzi risponde dalla lunga distanza e la tripla di Perl vale il +4 biancoazzuro (31-27 dopo 12').

Quattro punti di fila di Ejim riportano Venezia in parità, ma arriva il break paladino: con cinque punti di fila di Diener e l'assist di Ivanovic per Delas in contropiede la Betaland è +5: 41-36 (dopo 17'). Al rientro dal time-out di De Raffaele Bramos realizza dalla media e il 2/2 di Archie dalla lunetta manda le squadre negli spogliatoi sul 44-40.

Al rientro dall'intervallo lungo la tripla di Stojanovic porta i suoi sul +7 (47-40). Il break ospite con Hagins e la bomba di Haynes riavvicina Venezia (49-47). Contro-break di Capo d'Orlando, che con le triple di Ivanovic e Delas è sul massimo vantaggio: +8 (55-47 dopo 24'). Peric e Hagins tengono Venezia a 4 lunghezze di distanza e Perl serve al bacio Delas (57-51 dopo 25'). La Betaland non riesce ad essere fluida in attacco in questo frangente e con quattro di fila di Peric e la tripla di Filloy l'Umana è +1 (57-58 dopo 27'). Perl appoggia al tabellone e il tap-in di Ejim chiude il terzo quarto in parità a quota 60.

Il fallo antisportivo di Filloy su Ivanovic costa 4 punti alla Reyer: con l'appoggio di Diener la Betaland è +4 (66-62 dopo 32'). Alla bomba di Heynes replica Ivanovic dall'arco, ma il 2+1 di Peric riporta la parità a quota 69 (dopo 34'). Il canestro dalla lunga distanza di Diener e l'ottimo appoggio di Delas tengono i paladini sul +4 (73-69 a 3'50'' dalla fine), ma la tripla di Filloy e i tiri liberi di Ejim portano avanti Venezia (73-74 a 2'40''). Diener penetra e vola ad appoggiare in sottomano il nuovo + 1 Capo: 75-74 a 1'20'' dalla fine.

La tripla di Ejim manda Venezia sul +2 (75-77 a 1' dal termine). Delas appoggia al tabellone il 77 pari a 48'' dalla fine e Venezia spreca perdendo palla a 27' dal termine. Anche i padroni di casa buttano al vento la possibilità di andare avanti: il tiro fuori equilibrio di Diener non prende neanche il ferro e la rimessa di Venezia a 2'50'' dalla fine prevede palla a Ejim che sbaglia l'alley-oop, McGee prende il rimbalzo e il tiro per chiuderla prende solo il tabellone.

L'overtime si apre con il +4 firmato Delas e Archie (81-77 a 3' dalla fine). Il 2+1 di McGee riporta gli ospiti sul -1, ma la bomba di Stojanovic, l'appoggio al tabellone di Diener e il 2/2 in lunetta di Ivanovic a 58'' dalla fine valgono il massimo vantaggio Orlandina, +9 (89-80). Peric prova ad accorciare dalla lunetta, ma Diener chiude la gara sul 90-82.

Gennaro Di Carlo: «È stata a mio avviso una gara di livello simile a una di playoff per intensità e qualità della pallacanestro. Essere riusciti a vincere una partita come quella di oggi ci dà grande fiducia e ci rende più consapevoli della bontà del nostro gruppo. Venezia ha dimostrato la sua solidità mentale e il suo talento. Il girone di ritorno sarà duro, bisognerà non solo tenere botta al PalaFantozzi, ma esprimere la stessa voglia di lottare anche in trasferta. I complimenti a Venezia oggi sono d'obbligo, è una squadra forte, bene attrezzata e bene allenata, non era facile giocare contro di loro. Nel finale della gara forse non siamo stati bravi, cinici ed energici, bisognava gestire al meglio le rotazioni. Ivanovic rispecchia il nostro carattere, è un ragazzo tenace e agonista, è un gran giocatore. Abbiamo ancora margini di miglioramento secondo me».

Betaland Capo d’Orlando – Umana Reyer Venezia 90-82 dts (26-25; 44-40; 60-60; 77-77)
Betaland Capo d’Orlando: Egwoh ne, Galipò ne, Tepic 10, Iannuzzi 4, Laquintana 1, Perl 7, Nicevic ne, Delas 19, Diener 17, Ivanovic 18, Archie 7, Stojanovic 7. All: Di Carlo
Umana Reyer Venezia: Haynes 15, Hagins 6, Ejim 11, Peric 20, Bramos 11, Visconti, Maschi ne, Filloy 6, Ress, Ortner 4, Viaggiano 4, McGee 5. All: De Raffaele

0 commenti:

Posta un commento

NEBRODI E DINTORNI © Le cose e i fatti visti dai Nebrodi, oltre i Nebrodi. Blog, testata giornalistica registrata al tribunale il 12/3/1992.
La redazione si riserva il diritto di rivedere o bloccare completamente i commenti sul blog. I commenti pubblicati non riflettono le opinioni della testata ma solo le opinioni di chi ha scritto il commento.

60MO ANNIVERSARIO DEI TRATTATI DI ROMA: “IL RILANCIO DELL’EUROPA: DALLA CONFERENZA DI MESSINA AI TRATTATI DI ROMA: 1955-1957”

Nebrodi e DintorniaNebrodi e Dintorni - 13 minuti fa
*Le celebrazioni per il 60mo anniversario dei Trattati di Roma. Il Vertice del prossimo 25 marzo in Campidoglio, nella cornice della Sala degli Orazi e Curiazi che nel 1957 ospitò la firma dei Trattati di Roma, sarà un appuntamento di grande rilevanza per celebrare i risultati di 60 anni di integrazione e lavorare concretamente sul futuro del progetto europeo. La conferenza di Messina si tenne nel 1955, dal 1º al 3 giugno, a Messina.* 23/03/2017 - Oltre a contribuire alla definizione dei contenuti e degli obiettivi del Vertice, il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione ... altro »

EUROPA DELLE BANCHE. LE CELEBRAZIONI PER IL 60MO ANNIVERSARIO DEI TRATTATI DI ROMA

Nebrodi e DintorniaNebrodi e Dintorni - 20 minuti fa
*Le celebrazioni per il 60mo anniversario dei Trattati di Roma. Il Vertice del prossimo 25 marzo in Campidoglio, nella cornice della Sala degli Orazi e Curiazi che nel 1957 ospitò la firma dei Trattati di Roma, sarà un appuntamento di grande rilevanza per celebrare i risultati di 60 anni di integrazione e lavorare concretamente sul futuro del progetto europeo. Oltre a contribuire alla definizione dei contenuti e degli obiettivi del Vertice, il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale ha deciso di promuovere una serie di eventi in Italia e nel mondo attraver... altro »

PULIMENTO UNIVERSITÀ, LAVORATORI IN STATO DI AGITAZIONE PER IL MANCATO PAGAMENTO DELLE SPETTANZE

Nebrodi e DintorniaNebrodi e Dintorni - 33 minuti fa
Messina, 23 marzo 2017 – Potrebbe vedere uno spiraglio la vertenza relativa ai lavoratori impegnati nell’appalto di pulimento dell’Università di Messina. I 33 lavoratori della Con.For. Service, società esecutrice della convenzione stipulata con la Manitalidea, sono in stato di agitazione dallo scorso 16 marzo per il mancato pagamento delle spettanze relative al mese di febbraio. «Dopo il presidio effettuato nella giornata di ieri – spiegano Pancrazio Di Leo, Salvatore D’Agostino e Massimo Sili della Fisascat Cisl Messina – l’azienda ha provveduto al bonifico di un acconto del 50% d... altro »

EUROPA DELLE BANCHE. FINANZA ETICA PER UNA NUOVA EUROPA

Nebrodi e DintorniaNebrodi e Dintorni - 35 minuti fa
*Finanza etica per una nuova Europa. Proposte della Fondazione Finanza Etica (Gruppo Banca Etica) per “La Nostra Europa” a 60 anni dall'inizio dell’integrazione europea* Roma, 23 marzo 2017_Nuove regole per arginare la speculazione e per chiudere il casinò finanziario; stop alla demonizzazione degli investimenti e della spesa pubblica; sostegno alla finanza etica che favorisce lo sviluppo sostenibile e l’economia solidale. Sono questi gli ingredienti della ricetta della Finanza Etica per rimettere la solidarietà e la cooperazione al centro della missione dell’Europa. Il documento è... altro »

TRIBUNALE BARCELLONA, INTERROGAZIONE DEL M5S PER AVERE RISPOSTE UFFICIALI

Nebrodi e DintorniaNebrodi e Dintorni - 45 minuti fa
*Comunicato stampa del deputato Alessio Villarosa su un'interrogazione relativa al Tribunale di Barcellona Pozzo di Gotto che il deputato sta cercando di trasformare in un Question Time in Commissione per avere al più presto risposte ufficiali dal ministro* Barcellona P.G. (Me), 23/03/2017 - E’ stata presentata, nei giorni scorsi, a firma del deputato Villarosa, una interrogazione parlamentare avente come oggetto alcuni dei problemi che si riscontrano nella struttura Barcellonese, in particolar modo per quanto riguarda il numero di magistrati realmente operanti. Alla fine di questo... altro »

CADERE DALLE NUBI, IL NUOVO ATLANTE INTERNAZIONALE DELLE NUBI

Nebrodi e DintorniaNebrodi e Dintorni - 51 minuti fa
*L'Organizzazione meteo mondiale, dopo diversi decenni, pubblica ufficialmente il nuovo Atlante internazionale delle nubi in occasione della Giornata mondiale della meteorologia che si tiene oggi. * Roma, 23/03/2017 – Per trovare una nube basta collegarsi al link https://www.wmocloudatlas.org/search-image-gallery.html dove, tramite un percorso guidato si giunge alla foto e alla descrizione della nube o più semplicemente, cliccando sulle foto si ha la descrizione. Il sistema di classificazione delle nubi attualmente adottato venne ideato nel 1803 da Luc Howard, autore del volume 'Th... altro »

“MEUCCI IL FIGLIO DEL... TELEFONO, MENDICANTE A TINDARI", DOMANI A CAPO D’ORLANDO LA PRESENTAZIONE

Nebrodi e DintorniaNebrodi e Dintorni - 1 ora fa
*La triste e complicata vicenda di Carlo Meucci, figlio dell'inventore del telefono, vissuto a Tindari e sepolto a Patti nel 1966 rivive nel libro di Mimmo Mollica "Meucci il figlio del... telefono, mendicante a Tindari", edito da Armenio* Capo d'Orlando, 23/03/2017 - Il libro verrà presentato domani, venerdì 24 marzo, alle 18, presso la Biblioteca comunale di Capo d'Orlando. Coordina l'evento Carlo Sapone, responsabile della biblioteca comunale di Capo d'Orlando. Interverranno l'autore Mimmo Mollica, la psicologa Oriana Tumeo, l'assessore alla Cultura Cristian Gierotto, mentre Cinz... altro »