OPG BARCELLONA P.G: I SOLI 6 PAZIENTI RIMASTI SARANNO TRASFERITI A GIORNI

"E' una giornata storica, che sancisce la chiusura definitiva degli ospedali psichiatrici giudiziari
(Opg) in tutta Italia. Abbiamo solo 6 pazienti ricoverati, che dovranno essere spostati a breve, nell'ultima struttura rimasta, Barcellona Pozzo di Gotto. Il commissariamento è finito".  Lo ha detto Beatrice Lorenzin, ministra della Salute, dopo l'ultima riunione al dicastero di Lungotevere
Ripa, dell'organismo che ha seguito la chiusura di queste strutture, voluta dalla legge 2014



Barcellona Pozzo di Gotto, 20/02/2017 - “Oggi è una giornata storica”. Gli Ospedali psichiatrici giudiziari (Opg) sono stati definitivamente superati. Lo annuncia il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, spiegando che ci sono ancora “solo sei pazienti che saranno trasferiti a giorni dall'ultimo Opg rimasto che è quello di Barcellona Pozzo di Gotto in Sicilia”. Lorenzin quindi ribadisce che "il lavoro del commissariamento è finito e che siamo riusciti a realizzare questo grande traguardo, nei diritti umani e nel percorso della salute mentale”.

Lorenzin ringrazia “il lavoro svolto dal Commissario Corleone, dal tavolo delle Regioni, dalla Giustizia e dai dipartimenti che hanno lavorato al raggiungimento di questo obiettivo, che e' il superamento definitivo di tutti gli Opg, ormai e' realizzato in tutta Italia. Abbiamo solo sei pazienti che devono essere spostati nell'ultimo presidio rimasto e quindi possiamo dire che il lavoro del commissariamento è finito e che siamo riusciti in questo che innanzitutto e' un grande traguardo nei diritti umani e in tema di salute mentale”.

Così al termine dell'ultima riunione presso il dicastero con il Commissario unico del Governo per le procedure necessarie al definitivo superamento degli ospedali psichiatrici giudiziari (OPG), Franco Corleone, Lorenzin aggiunge che “nel Paese riscontriamo situazioni estremamente interessanti dal punto di vista della capacità di integrazione che riguardano le varie patologie di queste persone e del lavoro svolto nelle Rems che funzionano. Con il Commissario Corleone abbiamo però anche convenuto sulla necessita' di continuare la riforma con una cabina di regia di monitoraggio e di fare eventualmente passi successivi che riguardano piu' gli aspetti giudiziari che sanitari, ma per i quali noi diamo piena collaborazione per quello che riguarda il tema della malattia psichiatrica e mentale nelle varie forme e soprattutto nella presa in carico dei pazienti”.

Le Residenze per l'esecuzione delle misure di sicurezza (Rems), che sostituiscono gli Opg, presentano "situazioni interessanti – ribadisce Lorenzin - che dimostrano come le Rems funzionino anche per l'integrazione delle persone col territorio". Comunque “abbiamo deciso di continuare a mantenere attiva una cabina di regia e di monitoraggio della riforma ed eventualmente anche di procedere successivamente con dei passi che riguardano più aspetti attinenti la Giustizia che alla Sanità". Gli Opg chiusi in tutta Italia sono in totale sono sei, per un totale di 1.500 pazienti. Al momento sono attive 30 Rems nelle regioni ma, a regime, le Rems arriveranno a 32.

Commenti