CONSIP, ARRESTO ROMEO: “L'ANCI GLI AVEVA AFFIDATO LA GESTIONE DELLE RISCOSSIONI AL POSTO DI EQUITALIA"

02/03/2017 - "Consip, per anni l'arrestato Alfredo Romeo ha finanziato partiti e politici da destra a sinistra - scrive ww.movimento5stelle.it - . Dal momento della nostra in entrata in Parlamento nel 2013, tramite il Questore Laura Bottici abbiamo sempre richiesto che fossero inviati i certificati antimafia e Durc di tutte le aziende che tramite Consip lavorano presso il Senato della Repubblica. Una di queste aziende è la Romeo Gestioni Spa dell'imprenditore Alfredo Romeo oggi arrestato. In particolare era già noto che l'impresa Romeo fosse al centro d'indagini ed erano state presentate interrogazioni anche nelle precedenti legislature, come era noto e politicamente improprio che nel 2013 l'Anci dell'oggi ministro renziano Delrio gli avesse affidato la gestione delle riscossioni al posto di Equitalia".

Prosegue www.movimento5stelle.it: "Il M5S già a gennaio 2014 tramite una interrogaizone spiegava bene anche tutti i finanziamenti leciti di Alfredo Romeo alla politica: 25.000 euro per sostenere le elezioni politiche di Italo Bocchino (An), 40.000 euro per Alleanza Nazionale, 50.000 euro per Goffredo Bettini (Pd) per le elezioni politiche del 2013, 50.000 euro per Francesco Rutelli (Pd) per le elezioni comunali 2008, 230.000 euro a Nicola Zingaretti (Pd) per le elezioni provinciali dei 2008, 98.000 euro per i Democratici di Sinistra nel 2006, 30.000 euro per Nicola Latorre (Pd) per le politiche del 2013, 25.000 euro per il Centro Democratico per le politiche 2013 e 60.000 euro per la fondazione Big Bang di Matteo Renzi nel 2013".

"Se poi aggiungiamo che ora in Consip nominato da Renzi, siede l'a.d. Marrone ex assessore della Regione Toscana, il cerchio del Giglio Magico si chiude e per Renzi è il vero Big Bang".

E L'Unità di Sergio Staino, il 10 febbraio 2017 nell'articolo dal titolo 'Il nulla come ipotesi di reato' scrive: "I professori del Fatto hanno sicuramente ragione, come sempre. la diffamazione umilia chi la subisce. E qualifica chi la compie. Nel giorno in cui l’Ordine dei giornalisti processa alcuni colleghi, per volontà del vicepresidente della Camera Luigi Di Maio, lasciando intendere quali tempi cupi possano attendere questo Paese, il Fatto Quotidiano – il giornale simpatizzante con il Movimento che indica in Di Maio il suo leader per governare l’Italia – si presenta ai lettori con un titolo in prima pagina che mette insieme parole che non dovrebbero convivere, stando ai fatti e alla professione: «Tangenti e favori, c’era pure l’Unità»".

"Fra virgolette, perché evidentemente (questo significa l’uso delle virgolette) qualcuno avrà affermato questo o a così clamorosa verità sarà giunta l’indagine. La vicenda madre è l’inchiesta sul Consip (la centrale acquisti della pubblica amministrazione), che vede indagati per corruzione dalla procura di Napoli l’imprenditore Alfredo Romeo e il dirigente della società Marco Gasparri, mentre a Roma per favoreggiamento si indaga sul ministro dello Sport Luca Lotti, il comandante generale dell’Arma dei Carabinieri Tullio Del Sette ed il generale Emanuele Saltalamacchia".

"Nelle pagine successive, il virgolettato perde di virilità fino al «Pensava di comprare l’Unità per fare un favore ai politici», e il soggetto che pensava (chissà se da solo, magari nel dormiveglia) di comprare questo giornale sarebbe appunto Alfredo Romeo. Seppur di tenore nettamente diverso dal titolo in prima pagina, che allude a tangenti accostandole al giornale («c’era pure l’Unità»), anche questo “pensiero” viene virgolettato. Eppure, né la frase nel titolo di prima pagina, né quella di pagina 3 trovano alcun responsabile nel pezzo".

"Ma i professori del Fatto hanno sicuramente ragione, come sempre. Ci permettiamo solo completare il lamento del direttore Marco Travaglio, che nel suo editoriale dal titolo “Le vergini violate”, e non vi sfuggirà il raffinatissimo modo di commentare la reazione dei direttori dei quotidiani che hanno visto i loro giornalisti proscritti da Di Maio, ricorda con vittimismo che umanamente ci colpisce di quante diffamazioni e oltraggi subì nel suo essere cronista puntuto verso il potere. Sì, Travaglio: la diffamazione umilia chi la subisce. E qualifica chi la compie."

0 commenti:

Posta un commento

NEBRODI E DINTORNI © Le cose e i fatti visti dai Nebrodi, oltre i Nebrodi. Blog, testata giornalistica registrata al tribunale il 12/3/1992.
La redazione si riserva il diritto di rivedere o bloccare completamente i commenti sul blog. I commenti pubblicati non riflettono le opinioni della testata ma solo le opinioni di chi ha scritto il commento.

60MO ANNIVERSARIO DEI TRATTATI DI ROMA: “IL RILANCIO DELL’EUROPA: DALLA CONFERENZA DI MESSINA AI TRATTATI DI ROMA: 1955-1957”

Nebrodi e DintorniaNebrodi e Dintorni - 13 minuti fa
*Le celebrazioni per il 60mo anniversario dei Trattati di Roma. Il Vertice del prossimo 25 marzo in Campidoglio, nella cornice della Sala degli Orazi e Curiazi che nel 1957 ospitò la firma dei Trattati di Roma, sarà un appuntamento di grande rilevanza per celebrare i risultati di 60 anni di integrazione e lavorare concretamente sul futuro del progetto europeo. La conferenza di Messina si tenne nel 1955, dal 1º al 3 giugno, a Messina.* 23/03/2017 - Oltre a contribuire alla definizione dei contenuti e degli obiettivi del Vertice, il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione ... altro »

EUROPA DELLE BANCHE. LE CELEBRAZIONI PER IL 60MO ANNIVERSARIO DEI TRATTATI DI ROMA

Nebrodi e DintorniaNebrodi e Dintorni - 20 minuti fa
*Le celebrazioni per il 60mo anniversario dei Trattati di Roma. Il Vertice del prossimo 25 marzo in Campidoglio, nella cornice della Sala degli Orazi e Curiazi che nel 1957 ospitò la firma dei Trattati di Roma, sarà un appuntamento di grande rilevanza per celebrare i risultati di 60 anni di integrazione e lavorare concretamente sul futuro del progetto europeo. Oltre a contribuire alla definizione dei contenuti e degli obiettivi del Vertice, il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale ha deciso di promuovere una serie di eventi in Italia e nel mondo attraver... altro »

PULIMENTO UNIVERSITÀ, LAVORATORI IN STATO DI AGITAZIONE PER IL MANCATO PAGAMENTO DELLE SPETTANZE

Nebrodi e DintorniaNebrodi e Dintorni - 33 minuti fa
Messina, 23 marzo 2017 – Potrebbe vedere uno spiraglio la vertenza relativa ai lavoratori impegnati nell’appalto di pulimento dell’Università di Messina. I 33 lavoratori della Con.For. Service, società esecutrice della convenzione stipulata con la Manitalidea, sono in stato di agitazione dallo scorso 16 marzo per il mancato pagamento delle spettanze relative al mese di febbraio. «Dopo il presidio effettuato nella giornata di ieri – spiegano Pancrazio Di Leo, Salvatore D’Agostino e Massimo Sili della Fisascat Cisl Messina – l’azienda ha provveduto al bonifico di un acconto del 50% d... altro »

EUROPA DELLE BANCHE. FINANZA ETICA PER UNA NUOVA EUROPA

Nebrodi e DintorniaNebrodi e Dintorni - 35 minuti fa
*Finanza etica per una nuova Europa. Proposte della Fondazione Finanza Etica (Gruppo Banca Etica) per “La Nostra Europa” a 60 anni dall'inizio dell’integrazione europea* Roma, 23 marzo 2017_Nuove regole per arginare la speculazione e per chiudere il casinò finanziario; stop alla demonizzazione degli investimenti e della spesa pubblica; sostegno alla finanza etica che favorisce lo sviluppo sostenibile e l’economia solidale. Sono questi gli ingredienti della ricetta della Finanza Etica per rimettere la solidarietà e la cooperazione al centro della missione dell’Europa. Il documento è... altro »

TRIBUNALE BARCELLONA, INTERROGAZIONE DEL M5S PER AVERE RISPOSTE UFFICIALI

Nebrodi e DintorniaNebrodi e Dintorni - 45 minuti fa
*Comunicato stampa del deputato Alessio Villarosa su un'interrogazione relativa al Tribunale di Barcellona Pozzo di Gotto che il deputato sta cercando di trasformare in un Question Time in Commissione per avere al più presto risposte ufficiali dal ministro* Barcellona P.G. (Me), 23/03/2017 - E’ stata presentata, nei giorni scorsi, a firma del deputato Villarosa, una interrogazione parlamentare avente come oggetto alcuni dei problemi che si riscontrano nella struttura Barcellonese, in particolar modo per quanto riguarda il numero di magistrati realmente operanti. Alla fine di questo... altro »

CADERE DALLE NUBI, IL NUOVO ATLANTE INTERNAZIONALE DELLE NUBI

Nebrodi e DintorniaNebrodi e Dintorni - 51 minuti fa
*L'Organizzazione meteo mondiale, dopo diversi decenni, pubblica ufficialmente il nuovo Atlante internazionale delle nubi in occasione della Giornata mondiale della meteorologia che si tiene oggi. * Roma, 23/03/2017 – Per trovare una nube basta collegarsi al link https://www.wmocloudatlas.org/search-image-gallery.html dove, tramite un percorso guidato si giunge alla foto e alla descrizione della nube o più semplicemente, cliccando sulle foto si ha la descrizione. Il sistema di classificazione delle nubi attualmente adottato venne ideato nel 1803 da Luc Howard, autore del volume 'Th... altro »

“MEUCCI IL FIGLIO DEL... TELEFONO, MENDICANTE A TINDARI", DOMANI A CAPO D’ORLANDO LA PRESENTAZIONE

Nebrodi e DintorniaNebrodi e Dintorni - 1 ora fa
*La triste e complicata vicenda di Carlo Meucci, figlio dell'inventore del telefono, vissuto a Tindari e sepolto a Patti nel 1966 rivive nel libro di Mimmo Mollica "Meucci il figlio del... telefono, mendicante a Tindari", edito da Armenio* Capo d'Orlando, 23/03/2017 - Il libro verrà presentato domani, venerdì 24 marzo, alle 18, presso la Biblioteca comunale di Capo d'Orlando. Coordina l'evento Carlo Sapone, responsabile della biblioteca comunale di Capo d'Orlando. Interverranno l'autore Mimmo Mollica, la psicologa Oriana Tumeo, l'assessore alla Cultura Cristian Gierotto, mentre Cinz... altro »