S. AGATA MILITELLO, IL SINDACO IMMAGINA L’ANNO CHE VERRÀ E PENSA A VINCENZO CONSOLO

“… è soprattutto il momento propizio per immaginare, prospettare ed illustrare gli scenari dell’anno che verrà, nella speranza di mettere alle spalle la crisi e potere finalmente godere della ripresa di cui al momento si intravedono pochi timidi segnali. Tra le altre cose il sindaco Sottile pensa al "riconoscimento delle nostre risorse culturali e del valore di cittadini illustri come Vincenzo Consolo e come Saro Parisi. Rafforzamento della centralità nell’ambito dell’istruzione scolastica, puntando alla costituzione del polo dell’istruzione tecnico/scientifica dei Nebrodi”
S. Agata Militello (Me), 02/01/2014 - Cari concittadini, Il discorso di fine anno è l’occasione per riflettere su un periodo che si conclude ma è soprattutto il momento propizio per immaginare , prospettare ed illustrare gli scenari dell’anno che verrà, nella speranza di mettere alle spalle la crisi e potere , finalmente, godere della ripresa, tanto auspicata, ma di cui, al momento, si intravedono pochi,timidi segnali. Questo è il mio primo discorso da Sindaco, dopo una campagna elettorale avvincente per la vistosa contrapposizione politica che l’ha caratterizzata, e che ancora permane in coloro che non hanno a cuore il bene di S. Agata Militello,nel senso più sincero e profondo del termine.

Ero orgoglioso di appartenere a questa Comunità, dal 10 Giugno scorso sono ancor più fiero di esserne il primo cittadino, perché voi, carissimi, siete stati e sarete ancora la mia forza.
Pertanto, la mia azione amministrativa, forte del vostro consenso, si ispira a criteri di sana e saggia gestione della cosa pubblica, volta a contrastare gli sprechi e a dissolvere quello che è solo fumo negli occhi per i cittadini. Non per questo, dimentica di realizzare e portare a termine, in un processo di continuità amministrativa, quello che ha ereditato dalla precedente amministrazione.

In quest’ottica, il nostro Comune è riuscito ad approvare il bilancio consuntivo entro il 30 novembre, nonostante i vincoli opposti dalla spending review e dall'osservanza del patto di stabilità. Con il bilancio 2014, grazie alle politiche che metteremo in campo, nonostante i tagli , riusciremo ad assicurare lo stesso livello di qualità dei servizi, puntando su alcune leve strategiche come l’aumento dell’efficienza e del rigore nella spesa, la lotta all’evasione e all’elusione fiscale, l’incremento della progettazione per accedere ai fondi europei.

Nella prospettiva del risparmio, lavoreremo per abbassare i costi del servizio ambientale (della raccolta e dello smaltimento dei rifiuti ) attraverso un piano di razionalizzazione dei costi, auspicando la massima collaborazione di voi cittadini nell'osservare e nel rispettare i calendari e le norme del regolamento comunale. Prioritari saranno: il pagamento e la liquidazione dei debiti fuori bilancio (circa 1 milione di euro), nonché assicurare, come gia’ abbiamo fatto in questo semestre, il pagamento degli stipendi ai dipendenti, compresi i precari .

Se è vero che non potremo evitare una riduzione della spesa (non altrimenti comprimibile), è tuttavia altrettanto vero che diversificheremo l’entità di queste riduzioni, coerentemente con le priorità politiche ed amministrative che questa Amministrazione Comunale seguirà attraverso :
-Sostegno alle fasce economicamente e socialmente più deboli e svantaggiate,.

-Valorizzazione delle nostre risorse economiche fondamentali che derivano dalle attività produttive legate alla pesca ,all' agroalimentare ,al terziario ,al mantenimento dei servizi e sedi di organismi sovracomunali esistenti ,al turismo plurale inteso come offerta appetibile fondata sulla qualità dell’accoglienza dei nostri operatori, sull’originalità delle nostre manifestazioni(eventi già riconosciuti per esempio la fiera storica ,feste patronali, rassegna teatrale,biennale d'arte, manifestazioni estive e natalizie), sulla bellezza del nostro ambiente e cure degli spazi verdi , sulla riqualificazione del Centro Storico e della spiaggia , sulla ricchezza dei nostri beni artistici e sulle eccellenze enogastronomiche.
-Riconoscimento delle nostre risorse culturali ed e del valore di cittadini illustri come Vincenzo Consolo e come Saro Parisi .
-Cooperazione con le forze dell’ordine, forze di Polizia, Polizia Municipale, Carabinieri, Guardia di finanza, Vigili del fuoco, Guardia costiera, che pubblicamente ringrazio per il buon livello di sicurezza assicurato al nostro paese.
-Rafforzamento della centralità nell’ambito dell’istruzione scolastica, puntando alla costituzione del polo dell’istruzione tecnico/scientifica dei Nebrodi.
-Sostegno alle politiche giovanili ed ai diritti civili.Abbiamo stipulato una convenzione per dotare le associazioni giovanili di una sede nella scuola di Torrecandele.
-Cooperazione con tutti i soggetti che compongono il sistema della sanità lavorando tutti insieme al recupero della perduta importanza del nostro presidio ospedaliero, partendo dalla proposta della riorganizzazione della rete ospedaliera regionale che prevede gli Ospedali riuniti di S.Agata-Mistretta
-Rafforzamento del sistema di assistenza socio-sanitaria con attivazione di tutti gli adempimenti amministrativi per l'Attivazione dei progetti in ambito del Piano di Zona del Distretto Socio Sanitario 31 denominati " Camminare Insieme, Centro Ludico Estivo" , Affido familiare" ,"progetto PAC relativo all’assistenza integrata all'infanzia ed agli adulti non autosufficienti", Adesione " ad home care premium e buono socio-sanitario" .Sono stati richiesti di sei cantieri di servizi regionali . Abbiamo avuto accesso ai fondi della legge 328 relativamente al progetto di contrasto alla povertà .

Per uscire indenni da questa tempesta abbiamo bisogno di un grande apporto da parte dell’Istituzione Comune, declinata nell’accezione più ampia, comprensiva cioè di tutte le sue articolazioni.
Penso in primo luogo al Consiglio Comunale nella misura in cui i componenti si dimostrino capaci di leggere la realtà, dando risposte immediate ed adeguate, nell’interesse della collettività al di là degli steccati, poichè indubbiamente all’interno del nostro Consiglio ci sono risorse e competenze utili per costruire insieme la Sant'Agata del futuro.
Penso poi, al personale comunale, donne e uomini con grande professionalità ed animati da sincero amore verso il proprio lavoro. A loro chiedo, per questo 2014 di mettere nel proprio servizio maggiore impegno per garantire la coesione sociale e la tenuta economica della comunità locale.

Al funzionamento della macchina amministrativa concorrerà la riorganizzazione della pianta organica con l' assegnazione del personale e il trasferimento in locali più idonei lasciati liberi dalla soppressione della sezione distaccata del tribunale, con risparmio sui costi d’affitto attuali che si aggirano intorno ai 100.000 € annui, da reinvestire per la copertura eventuale di un mutuo per la realizzazione di un palazzo dei servizi attraverso project-financing di opera già presente nel piano triennale delle opere pubbliche ; i locali da destinare all'ufficio di pace ed alla polizia di stato saranno ospitati presso l'ex OMNI ,cespite in corso di riqualificazione .
E poi naturalmente c’è bisogno ancora dell’apporto della mia squadra di Giunta che ringrazio per quello che ha fatto che sono sicuro lavorerà con Maggiore abnegazione e impegno .

Tanti sono i progetti da portare avanti.
Penso ai progetti finanziati di cui hanno avuto inizio o stanno per cominciare i lavori :
-adeguamento strutturale e sismico della scuola elementare "L.Capuana";
-riqualificazione della Villa Falcone- Borsellino;
-realizzazione centro sociale (ex Pidocchietto);
-Lavori di urbanizzazione per il completamento della piazzetta antistante il serbatoio Telegrafo.;
-Completamento elipista (dovrà essere consegnata nel mese di gennaio) ,
-Realizzazione di interventi nei centri di maggiore attrattività turistica e nei siti di interesse per la fruizione da parte di visitatori,quale la realizzazione di adeguata segnaletica stradale e pannelli informativi ;
-Lavori a difesa del centro abitato zona ovest Torrente Cannamelata
-Lavori di realizzazione di un colombario nel civico cimitero.
-parcheggio in contrada Muti e riqualificazione del parcheggio
-riapertura asilo nido contrada Cannamelata nel mese di settembre.

Penso ai progetti finanziati di cui sono state esperite i bandi per le gare d'appalto
- Lavori per la valorizzazione di contesti architettonici e paesaggistici per un laboratorio diffuso di arte contemporanea..
-Realizzazione centro servizi e produzione artistica musicale attraverso il recupero e l'ampliamento dell'edificio Museo dei Nebrodi-Stralcio funzionale allestimento piazzale "Enzo Vicari"
-Affidamento del servizio di Assistenza Organizzativa alla Rete Nebrodi Città Aperta per la costituzione del laboratorio per la governance dei Nebrodi.

Penso ad altri progetti finanziati per opere i cui iter stanno procedendo con regolare speditezza : spiaggia attrezzata, borgo marinaro, inerbamento stadio Fresina, riqualificazione villa bianco, potenziamento del depuratore, sala d'asta per la pesca)
Penso al progetto già finanziato degli alloggi per giovani copie IACP in contrada Telegrafo,
Penso alla riqualificazione del sistema fognario e dell'acquedotto di cui già sono in corso progetti finanziati (due emissari fognari uno al centro ed uno in periferia che sono state inserite nel piano triennale delle opere ultimamente .
Penso alla presentazione al bando per l'accesso a finanziamento per la riqualificazione della scuola Luigi Capuana corpo B , della parte restante fuori dai lavori in fase di realizzazione.

Penso al palazzetto dello sport a cura dell'amministrazione provinciale che vedrà la sua definitiva realizzazione nel 2014 .
Penso alla definitiva approvazione del piano regolatore che dovrà avvenire quanto prima nel 2014.
Penso allo sblocco delle aree destinate ai PIP su cui pende in atto un ricorso sulla mancata approvazione da parte dell'assessorato competente.

Penso alla programmazione dei finanziamenti europei 2014-2020 per le aree interne attraverso la rete Nebrodi Città Aperta di cui S.Agata è comune Capofila, a cui questa amministrazione guarda con molto interesse per l'importanza che riveste per la crescita del territorio dei Nebrodi a cui il nostro comune ha tanto dato e continuerà a dare in termini di contributo e sostegno sino a questo momento assicurato.
Penso alla rivitalizzazione delle attività produttive relative al settore della pesca ed dell'agroalimentare e zootecnico attraverso ricerca di forme di sostegno ed anche attraverso l'implementazione dei mercati del contadino e del pescatore.
Si procederà al trasferimento del mercato settimanale sul lungomare nel mese di Gennaio . Rivaluteremo la fiera storica
Procederemo alla rivitalizzazione delle attività economiche commerciali con la collaborazione delle associazioni presenti sul territorio.
Penso infine al porto il cui progetto definitivo esecutivo è al vaglio dei competenti organi e di cui dovrà al più presto venire alla luce l'inizio dei lavori su cui l'amministrazione ha dato un impulso importante attraverso la verifica della correttezza dei procedimenti amministrativi e tecnici consapevole che sulla sua realizzazione si giocherà il futuro economico della nostra città.

Naturalmente per realizzare e per ottenere alla fine i risultati bisogna lavorare con tenacia ed impegno per il bene comune, prevenendo e scoraggiando i veti incrociati e le lungaggini burocratiche.
L'obiettivo generale di gestione per il nuovo anno può riassumersi così: ”contribuire a salvare il paese ”

Ecco, questo è l’augurio migliore che sento di rivolgere a me stesso: avere il coraggio e l’apertura mentale per condurre la nostra città verso un futuro , a cominciare dal porto, confidando,proprio sulla saldezza e la coesione di tutti i cittadini e sulla loro volontà di stare insieme e di darsi aiuto reciproco in questi momenti di difficoltà.
Solo così ce la faremo ad andare avanti e solo così riusciremo un giorno ad avvistare e a concretizzare la S.Agata del futuro.

Il Sindaco
Carmelo Sottile

Commenti