“NAMASTÈ”: AL MONASTERO DI S. FILIPPO DI FRAGALÀ PER COINVOLGERE I SENSI A “FRAZZANÒ FOLK FEST”

Terza edizione del “Frazzanò Folk Fest – Ethno World Music”, l’unico Festival in Provincia di Messina dedicato alla musica etnica-popolare, dal 28 Luglio e il 30 Luglio 2016. “Namastè” è un percorso all’interno del sè, un’immersione tra suoni, energie, relax, colori, cibi e natura. Bagno di gong e campane tibetane con Michele Nunnari, hatha yoga con Raffaele Maffioli, reiki con Halyna Tyulkina, feng shui e cromoterapia con Marisa Ortu e vibrational food con Francesca Molica

Frazzanò (Messina), 24/07/2016 – Gli organizzatori sono alle prese con gli ultimi dettagli di una ricca programmazione, mentre è frenetico il lavoro della macchina dell’accoglienza per garantire una giusta ospitalità ai numerosi turisti che, come sempre, saranno presenti e animeranno la manifestazione frazzanese. La manifestazione, come nelle scorse edizioni, è organizzata dal Comune di Frazzanò, con la direzione artistica e organizzativa dell’Assessore allo Sport, Turismo e Spettacolo, Dott. Marco Imbroscì, in collaborazione con l’Assocazione socio-culturale “Vivere Frazzanò” e con l’Unione dei Comuni dei Nebrodi. La musica popolare tornerà ad animare l’intero paese che si trasformerà per tre giorni nella capitale dell’ethno world music, tra le sonorità mediterranee. Un clima di festa e di allegria si respirerà dal pomeriggio fino a tarda sera con un programma ricco di iniziative ed attività, dall’esposizione di stand artigianali, alla presentazione di libri, ai laboratori rigeneranti, alle degustazioni di pietanze tipiche. Anche quest’anno sono state scelte due location per l’esibizione dei gruppi, che saranno presenti al Festival: il Monastero di San Filippo di Fragalà e la Piazza Regina Adelasia. Gli artisti che si esibiranno sono: Davide Campisi, i “Velut Luna”, gli “Antichi Suoni”, i “Malanova”, “Le Ninfe della Tammorra”, la “Municipale Balcanica” e i “Giufà”.
La grande novità nell’edizione 2016 del “Frazzanò Folk Fest” è rappresentata dall’evento “Namastè”, che si svolgerà Sabato 30 Luglio nella magica cornice del Monastero di San Filippo di Fragalà. L’intera giornata, dalle 10 del mattino fino al tardo pomeriggio, verrà dedicata all’armonizzazione del corpo e dello spirito. La parola “namastè” letteralmente significa “mi inchino a te” e ad essa viene associata una valenza spirituale. Si tratta di un’esperienza che coinvolgerà tutti i sensi, grazie a un percorso multidisciplinare e alla location esclusiva. “Namastè” è un percorso all’interno del sè, un’immersione tra suoni, energie, relax, colori, cibi e natura, da cui si può uscire rigenerati e riattivati sia mentalmente che fisicamente. Verrà seguito un calendario di attività che include: bagno di gong e campane tibetane con Michele Nunnari, hatha yoga con Raffaele Maffioli, reiki con Halyna Tyulkina, feng shui e cromoterapia con Marisa Ortu e vibrational food con Francesca Molica.

I visitatori potranno ammirare le bellezze storiche ed architettoniche del centro storico di Frazzanò, con le sue chiese, il Monastero S. Filippo di Fragalà, le piazzette e i vicoli ricchi di fascino, dove il tempo sembra essersi fermato. Una grande manifestazione sulla cultura della musica, sul turismo e sull’arte dell’artigianato. Il Frazzanò Folf Fest, giunto alla terza edizione, è divenuto ormai un appuntamento imperdibile per l’estate siciliana, ha raggiunto una sua identità ed è riconosciuto anche a livello nazionale. Migliaia le presenze previste, come ogni anno, un pubblico allegro e di tutte le età che vuole ritrovarsi all’aria aperta, divertirsi e ballare tutta la notte.

Commenti