SLALOM ROCCA DI NOVARA DI SICILIA, 100 ISCRITTI LA GARA ENTRA NEL VIVO

Iniziata con le verifiche per i quasi 100 iscritti la gara messinese organizzata da Top Competition con la col-laborazione del Comune. Alle 8 di domenica 28 agosto il raccoglimento per le vittime del sisma sulla linea dello start poi la ricognizione e le tre manche di gara. Le impressioni dei protagonisti

Novara di Sicilia (ME), 27 agosto 2016 - Il 21° Slalom Rocca Novara di Sicilia è entrato nel vivo con le ope-razioni di verifica in corso nel cuore del caratteristico centro della provincia di Messina, annoverato tra i bor-ghi più belli d'Italia. Gli organizzatori di Top Competition e l'Amministrazione Comunale di Novara di Sicilia hanno predisposto ogni cosa affinché per tutti sia una piacevole occasione per scoprire un territorio aperto all'ospitalità ed all'accoglienza e conoscere le tante meraviglie che vi sono contenute. -"In questi giorni il pensiero di tutti è rivolto alle persone colpite dalla tragedia del sisma ed è a loro che saranno rivolte varie iniziative. - ha detto il Primo Cittadino dott. Girolamo Bertolami - E' un piacere ed un onore porgere il benve-nuto alle tante persone che in questo week end saranno a Novara di Sicilia, ci sono molti piloti di grande li-vello che impreziosiscono la nostra gara, da sempre molto ammirata per fascino, spettacolo ed incastonata in una cornice molto singolare"-.

I motori del 21° Slalom Rocca Novara di Sicilia si accenderanno domani, domenica 28 agosto alle 8.30, do-po che tutti i partecipanti, unitamente agli organizzatori ed al Direttore di Gara Michele Vecchio, si saranno raccolti sulla linea dello start alle 8.00, per rivolgere un pensiero alle vittime del terremoto, condividendo an-che la direttiva del Presidente del CONI Giovanni Malagò.


Tanti i nomi accreditati alle parti alte della classifica assoluta ma anche a quelle di gruppo e classe e quando la parola passerà definitivamente ai motori ed al cronometro, sapranno animare appassionanti sfide lungo i 3,3 Km di tracciato all'ombra delle rocche novaresi. Sotto i riflettori il giovane trapanese Giuseppe Gullotta con la Radical Pro Sport; Sempre tra le sport prototipo le Radical di Giuseppe Di Trapani e Giovanni Greco, poi il catanese Rosario Miano sarà sulla Elia Avrio. A difendere i colori messinesi in gruppo prototipi, ci saranno non solo gli esperti fratelli Lombardo, messinesi di Brolo, Francesco su Fiat 126 e Angelo su Peugeot 106, ma anche il sempre tenace messinese Salvatore Giunta sulla Fiat 126. In gruppo Speciale due driver di casa come l'esperto Alfredo Giamboi e la figlia Angelica, entrambi entrambi sulle Fiat X1/9 e con molti titoli regionali all'attivo.

Papà e figlio anche Salvatore e Alessio Giovanni Truscello, per l'esperto senior la Fiat X1/9 di gruppo S e per lo junior la Peugeot 106 di gruppo A. Gruppo A con la presenza di Salvatore Gangemi, più volte vincitore di Coppe nell'Italiano, al volante della Peugeot 106, reduce dalla brillante presenza al Rally del Tirreno dello scorso 7 agosto. IN casa torna al volante Michele Ferrara, il preparatore patron di Ferrara Motors testerà la Peugeot 106 di gruppo E1 Italia. Altro nome di spicco è quello del catanese Giacomo Benenati in gara con la Renault Clio. Ottima la presenza rosa con nomi noti, come la giovane santateresina Jessica Miuccio in veste di driver sulla Renault Clio RS di gruppo N, come la torrese Graziella Rappazzo sulla fidata Peugeot 106, mentre nell'impegnativo gruppo prototipi ci sarà nella gara di casa Catia Di Dio su Fiat 127.

Ecco cosa hanno detto dello Slalom Rocca Novara di Sicilia, alcuni dei protagonisti della vigilia.

Giuseppe Gullotta su Radical Pro Sport: "La macchina è praticamente nuova, abbiamo fatto solo dei test. Da Torregrotta ad oggi, c'è molta differenza in termini di sviluppo. Il percorso poi è molto bello e forse anche più scorrevole degli altri anni". Rosario Miano su Elia Avrio: "Il percorso è quasi ottimale, io dovrò trovare la giusta concentrazione specie perché qui non corro da quasi quattro anni. La vettura è sempre in fase di sviluppo, testeremo specialmente rapporta tura provando delle soluzioni che auspichiamo diano i risultati che vogliamo. Dovrò vedermela con le potenti 1600, un motivo in più per cercare di dare il massimo". Giacomo Benenati su Renault Clio: "Stiamo lavorando alla convergenza. Speriamo di fare bella figura davanti ad un pubblico come sempre caloroso".

Alfredo Giamboi su Fiat X19: " Credo sia uno dei migliori percorsi della Sicilia, gara come sempre ben allestita. Sulla vettura abbiamo buone aspettative perché alla vigilia è perfetta". Angelica Giamboi: "La vettura è un'incognita perché l'abbiamo appena ritirata ed io sono ferma da qualche mese, in ogni caso proveremo a divertirci". Domenico Gangemi su Peugeot 106: "E' uno slalom molto impegnativo e per questa ragione meriterebbe tranquillamente di ospitare una prova di campionato italiano. La vettura preparata da Magrì è molto competitiva. Speriamo quindi di far bella figura". Pierluigi Bono su Fiat 500: "Il percorso è leggermente diverso dagli scorsi anni, ci sono delle postazioni in più che di certo influiscono sul ritmo. La vettura, preparata dai ragazzi della Coppola Motori di Paternò è come sempre agile tra le birillate e quindi speriamo di non deludere i nostri sostenitori".

Commenti