BARCELLONA E MESSINA: BOTTE ALLA STAZIONE, MINACCE AL PRONTO SOCCORSO

Barcellona P.G., rissa in piazza. La Polizia denuncia i tre responsabili. A Messina, gli agenti delle Volanti hanno arrestato un ventottenne messinese per i reati di violenza, resistenza, oltraggio e lesioni a pubblico ufficiale.

Barcellona P.G.(Me), 03/01/2017 - Sono stati denunciati in tre per rissa. Gli agenti del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Barcellona Pozzo di Gotto impegnati nel controllo del territorio li hanno sorpresi ieri, intorno alle 20:00, in piazza Alfano, mentre se le stavano dando di santa ragione.
E di santa ragione hanno continuato a darsele anche dopo l’arrivo dei poliziotti che li hanno bloccati e separati. Uno dei protagonisti della rissa, in evidente stato di ebbrezza, ha reagito violentemente anche contro i poliziotti ed è stato pertanto denunciato altresì per i reati di resistenza con violenza a pubblico ufficiale, oltraggio e lesioni.

A Messina, gli agenti delle Volanti hanno arrestato un ventottenne messinese per i reati di violenza, resistenza, oltraggio e lesioni a pubblico ufficiale. E’ successo ieri, 2 gennaio 2017, intorno alle 13.00, al pronto soccorso del Policlinico dove il ventottenne si era presentato per un dolore al ginocchio. Ai medici che gli comunicavano di dover attendere il turno rispetto ad altri pazienti per i quali le cure mediche erano più urgenti, il ventottenne ha risposto con insulti e minacce. Avrebbe “rotto tutto” se non fosse stato immediatamente sottoposto a visita specialistica.

Ai poliziotti intervenuti l’uomo ha riservato lo stesso atteggiamento spintonando uno degli agenti.

E’ stato bloccato ed arrestato. Su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, il ventottenne è stato trasferito presso le celle di sicurezza della caserma Calipari in attesa del rito direttissimo che si terrà stamani.

Commenti