GIOIOSA MAREA: ANAS RINVIA LA SS 113 DI CAPO SKINO A TEMPI MIGLIORI

Sicilia, Anas: sulla strada statale 640 “Degli Scrittori” riaperto il tratto compreso tra gli svincoli Petrusa e Caldare. Il tratto che non apre mai è a Gioiosa Marea, sulla SS 113 di Capo Skino, dove la più recente frana è tornata a paralizzare il centro turistico senza che possa intravedersi lo sblocco della paradossale situazione.

Gioiosa Marea (Me), 30/12/2016 - La riapertura al transito, infatti, annunciata dall'Anas con tanto di comunicato stampa e doviziosa escursione dei particolari inerenti i lavori è stata rinviata a data da destinarsi, considerato che si tratterebbe - ora - di dover consolidare il terrapieno sottostante la sede stradale, laddove (riteniamo) si sarebbe dovuti intervenire ancora prima di (ri)costruirvi sopra il muraglione di contenimento abbattuto dalla massa rocciosa franata lo scorso mese di marzo 2016, che ha richiesto la (nuova) chiusura della SS 113 che collega Gioiosa Marea al resto del mondo, sino ad oggi e a partire da... oggi. Una situazione che definire 'strana' e mortificante non è fuor di luogo. Gioiosa Marea vede ora scorrere davanti al proprio 'monitor' i comunicati stampa dell'Anas che annunciano mirabilia e riaperture di strade e e trazzzere dovunque, tranne che qua.

Per gradire (ad esempio), Anas comunica che è stato riaperto alla circolazione, in configurazione di cantiere (chissà cosa vorrà dire?), il tratto della strada statale 640 “Degli Scrittori” compreso tra il km 10,900 (Svincolo Petrusa) e il km 16,300 (Svincolo Caldare). Il tratto di strada fa parte del primo lotto dei lavori di ammodernamento e raddoppio della statale, dal km 9,800 al km 44,400, per un investimento complessivo pari a oltre 500 milioni di euro, ed era stato chiuso per consentire il prosieguo dei lavori. Le lavorazioni proseguiranno senza ulteriori chiusure della sede stradale.

Tornando alla chiusura della SS 113 di Capo Skino, che collega Gioiosa Marea a Patti (con ospedale, uffici giudiziari, istituzionali e burocratici), i controlli eseguiti dai tecnici dell’ANAS hanno ‘rivelato’ criticità che non consentono la riapertura al transito della SS 113, richiedendo ulteriori lavori di consolidamento. La (ri)apertura al transito sarebbe dovuta avvenire lo scorso 23 dicembre ma potrebbe avvenire alla fine di gennaio 2017 (?). Ogni previsione sarebbe azzardata! Ciò che è certo è che a Gioiosa Marea, il 25 marzo 2016, la SS 113 di Capo Skino ha visto abbattersi una nuova frana nel tratto sottostante il costone già crollato negli anni scorsi, paralizzando per anni il transito, là dove una palificazione era stata costruita a sostegno del costone ed a protezione della strada stessa.
La frana, che ha completamente ostruito la SS 113 di Capo Skino, si è abbattuta sullo stesso tratto in cui negli anni scorsi è morto un uomo, cadendo di notte con la sua bicicletta nella voragine apertasi sulla volta stradale, per il cedimento della stessa. L’attuale nuova frana si è staccata dal costone di roccia che confina con la villa di un privato cittadino, proprio nel tratto già interessato a suo tempo dai crolli che tennero in scacco la città di Gioiosa Marea, paralizzando il transito per anni e richiedendo interventi ‘tecnologici avanzati' per il ripristino del transito e per la protezione della collina e della strada. Avanzati...

Il 18 luglio 2016, nell'ambito del piano Anas #bastastradeabbandonate, sono stati consegnati all'impresa Vertical Project srl di Cesaro' (Messina), aggiudicataria della procedura di gara, i lavori per la messa in sicurezza della strada statale 113 "Settentrionale Sicula" a Gioiosa Marea, in provincia di Messina, chiusa dal 25 marzo scorso nel tratto compreso tra il km 86,700 e il km 87,900, in seguito a un evento franoso avvenuto al km 87,650. Il termine dei lavori e il conseguente ripristino della transitabilita' erano previsti entro 165 giorni a partire da oggi, ferma restando la possibilita' di riaprire al traffico, con limitazioni, prima della definitiva conclusione dei lavori.

Gli interventi, per un investimento complessivo lordo pari a un milione e 300 mila euro, prevedevano la realizzazione di opere finalizzate al consolidamento del costone roccioso interessato dalla frana, nonche' alla mitigazione del rischio di ulteriori dissesti.
_________________

GIOIOSA MAREA #SEMPREBUCHE, MENTRE L’ANAS PROPAGANDA #BASTABUCHE


0 commenti:

Posta un commento

NEBRODI E DINTORNI © Le cose e i fatti visti dai Nebrodi, oltre i Nebrodi. Blog, testata giornalistica registrata al tribunale il 12/3/1992.
La redazione si riserva il diritto di rivedere o bloccare completamente i commenti sul blog. I commenti pubblicati non riflettono le opinioni della testata ma solo le opinioni di chi ha scritto il commento.

60MO ANNIVERSARIO DEI TRATTATI DI ROMA: “IL RILANCIO DELL’EUROPA: DALLA CONFERENZA DI MESSINA AI TRATTATI DI ROMA: 1955-1957”

Nebrodi e DintorniaNebrodi e Dintorni - 13 minuti fa
*Le celebrazioni per il 60mo anniversario dei Trattati di Roma. Il Vertice del prossimo 25 marzo in Campidoglio, nella cornice della Sala degli Orazi e Curiazi che nel 1957 ospitò la firma dei Trattati di Roma, sarà un appuntamento di grande rilevanza per celebrare i risultati di 60 anni di integrazione e lavorare concretamente sul futuro del progetto europeo. La conferenza di Messina si tenne nel 1955, dal 1º al 3 giugno, a Messina.* 23/03/2017 - Oltre a contribuire alla definizione dei contenuti e degli obiettivi del Vertice, il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione ... altro »

EUROPA DELLE BANCHE. LE CELEBRAZIONI PER IL 60MO ANNIVERSARIO DEI TRATTATI DI ROMA

Nebrodi e DintorniaNebrodi e Dintorni - 20 minuti fa
*Le celebrazioni per il 60mo anniversario dei Trattati di Roma. Il Vertice del prossimo 25 marzo in Campidoglio, nella cornice della Sala degli Orazi e Curiazi che nel 1957 ospitò la firma dei Trattati di Roma, sarà un appuntamento di grande rilevanza per celebrare i risultati di 60 anni di integrazione e lavorare concretamente sul futuro del progetto europeo. Oltre a contribuire alla definizione dei contenuti e degli obiettivi del Vertice, il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale ha deciso di promuovere una serie di eventi in Italia e nel mondo attraver... altro »

PULIMENTO UNIVERSITÀ, LAVORATORI IN STATO DI AGITAZIONE PER IL MANCATO PAGAMENTO DELLE SPETTANZE

Nebrodi e DintorniaNebrodi e Dintorni - 33 minuti fa
Messina, 23 marzo 2017 – Potrebbe vedere uno spiraglio la vertenza relativa ai lavoratori impegnati nell’appalto di pulimento dell’Università di Messina. I 33 lavoratori della Con.For. Service, società esecutrice della convenzione stipulata con la Manitalidea, sono in stato di agitazione dallo scorso 16 marzo per il mancato pagamento delle spettanze relative al mese di febbraio. «Dopo il presidio effettuato nella giornata di ieri – spiegano Pancrazio Di Leo, Salvatore D’Agostino e Massimo Sili della Fisascat Cisl Messina – l’azienda ha provveduto al bonifico di un acconto del 50% d... altro »

EUROPA DELLE BANCHE. FINANZA ETICA PER UNA NUOVA EUROPA

Nebrodi e DintorniaNebrodi e Dintorni - 35 minuti fa
*Finanza etica per una nuova Europa. Proposte della Fondazione Finanza Etica (Gruppo Banca Etica) per “La Nostra Europa” a 60 anni dall'inizio dell’integrazione europea* Roma, 23 marzo 2017_Nuove regole per arginare la speculazione e per chiudere il casinò finanziario; stop alla demonizzazione degli investimenti e della spesa pubblica; sostegno alla finanza etica che favorisce lo sviluppo sostenibile e l’economia solidale. Sono questi gli ingredienti della ricetta della Finanza Etica per rimettere la solidarietà e la cooperazione al centro della missione dell’Europa. Il documento è... altro »

TRIBUNALE BARCELLONA, INTERROGAZIONE DEL M5S PER AVERE RISPOSTE UFFICIALI

Nebrodi e DintorniaNebrodi e Dintorni - 45 minuti fa
*Comunicato stampa del deputato Alessio Villarosa su un'interrogazione relativa al Tribunale di Barcellona Pozzo di Gotto che il deputato sta cercando di trasformare in un Question Time in Commissione per avere al più presto risposte ufficiali dal ministro* Barcellona P.G. (Me), 23/03/2017 - E’ stata presentata, nei giorni scorsi, a firma del deputato Villarosa, una interrogazione parlamentare avente come oggetto alcuni dei problemi che si riscontrano nella struttura Barcellonese, in particolar modo per quanto riguarda il numero di magistrati realmente operanti. Alla fine di questo... altro »

CADERE DALLE NUBI, IL NUOVO ATLANTE INTERNAZIONALE DELLE NUBI

Nebrodi e DintorniaNebrodi e Dintorni - 51 minuti fa
*L'Organizzazione meteo mondiale, dopo diversi decenni, pubblica ufficialmente il nuovo Atlante internazionale delle nubi in occasione della Giornata mondiale della meteorologia che si tiene oggi. * Roma, 23/03/2017 – Per trovare una nube basta collegarsi al link https://www.wmocloudatlas.org/search-image-gallery.html dove, tramite un percorso guidato si giunge alla foto e alla descrizione della nube o più semplicemente, cliccando sulle foto si ha la descrizione. Il sistema di classificazione delle nubi attualmente adottato venne ideato nel 1803 da Luc Howard, autore del volume 'Th... altro »

“MEUCCI IL FIGLIO DEL... TELEFONO, MENDICANTE A TINDARI", DOMANI A CAPO D’ORLANDO LA PRESENTAZIONE

Nebrodi e DintorniaNebrodi e Dintorni - 1 ora fa
*La triste e complicata vicenda di Carlo Meucci, figlio dell'inventore del telefono, vissuto a Tindari e sepolto a Patti nel 1966 rivive nel libro di Mimmo Mollica "Meucci il figlio del... telefono, mendicante a Tindari", edito da Armenio* Capo d'Orlando, 23/03/2017 - Il libro verrà presentato domani, venerdì 24 marzo, alle 18, presso la Biblioteca comunale di Capo d'Orlando. Coordina l'evento Carlo Sapone, responsabile della biblioteca comunale di Capo d'Orlando. Interverranno l'autore Mimmo Mollica, la psicologa Oriana Tumeo, l'assessore alla Cultura Cristian Gierotto, mentre Cinz... altro »