BETALAND PERDE A PESARO 70-68 E CHIUDE QUINTA IL GIRONE D’ANDATA


08/01/2017 - La Betaland Capo d’Orlando è sconfitta nel finale all’Adriatic Arena dalla VL Pesaro 70-68 nell’ultima gara del girone d’andata chiuso in quinta posizione. Sfiora la vittoria la squadra di Di Carlo che si trova avanti nel parziale per quasi tutta la gara, ma spreca ed è costretta a festeggiare le Final Eight conquistate (nei quarti troverà Reggio Emilia) dopo una sconfitta. Drake Diener scrive un’altra pagina nella storia del club diventando grazie ai canestri dall’arco realizzati stasera il miglior tiratore in assoluto dell’Orlandina.

Il primo a trovare il fondo della retina è Stojanovic, che sfrutta un varco nell'area pesarese e inchioda lo 0-2 ma, con la tripla di Harrow e l'appoggio di Jones, Pesaro si porta sul 5-2. Gara a ritmi altissimi all'Adriatic Arena: Delas serve Tepic e con la bomba di Diener la Betaland è sul +2 (7-9 dopo 5'). C'è ancora equilibrio in questa fase della gara, con Nnoko e Harrow a portare i pesaresi sul +2 (13-11 dopo 18'). Buon momento per la Betaland, che mette a segno un break di 6-0 con Delas che appoggia in reverse, Diener che realizza da 6 metri e Archie che inchioda il +4 (13-17). La tripla di Thornton chiude il primo parziale sul 16-17.

In avvio secondo quarto Tepic allarga la forbice portando la Betaland sul +4 (16-20), ma con Thornton e Ceron Pesaro va sul +2 (20-22). Contropiede di Tepic, poi Nnoko recupera palla e manda Gazzotti a realizzare in transizione. Ottimo gioco spalle a canestro di Delas, ma con i liberi di Fields il punteggio, dopo 17', è 28-26 in favore della Consultinvest. Al rientro dal time-out chiesto da coach Bucchi, arriva il parziale di 6-0 Betaland con il tap-in di Iannuzzi e la bomba più fallo subito di Diener, che realizza anche il tiro aggiuntivo (28-32 dopo 19'). Pesaro risponde con la palombella di Harrow, ma Stojanovic è preciso in lunetta e il fallo di Nnoko su Archie manda l'americano in lunetta a chiudere il parziale sul massimo vantaggio Betaland: 30-36.

Si abbassano i ritmi al rientro dagli spogliatoi, quando Jones mette il -4 e Archie deposita il nuovo +6 (32-38). La Consultinvest continua ad affidarsi a Jones, poi è il festival delle triple, con Thornton e Gazzotti che con due bombe riportano Pesaro in parità a quota 40 (dopo 25') e la tripla di Diener che tiene ancora i paladini sul +3. Giri in lunetta per Archie e Jones e la Betaland, con il contropiede firmato Delas, è sul nuovo massimo vantaggio: +7 (42-49 dopo 18'). Harrow trova spazio nella difesa biancoazzurra e il taglio di Laquintana viene servito alla perfezione da Archie. Il tiro di Jones dalla media manda le squadre all'ultimo mini-intervallo sul 47-51. Con un tiro fuori equilibrio di Thornton sulla sirena dei 24'' e la bomba di Ceron Pesaro mette il naso avanti (52-51 dopo 32') in avvio ultimo quarto. Tepic prova a caricarsi sulle spalle i suoi mettendo la tripla del nuovo +2 Betaland, ma Thornton non ci sta, è in trance agonistica e con 5 punti di fila porta i suoi sul +3 (57-54 dopo 35').

Archie prova a togliere le castagne dal fuoco mettendo la tripla del 57 pari allo scadere dei 24''. Realizza ancora Thornton, ma Delas dalla lunetta riporta la parità a quota 59 (a 3' dalla fine). Stojanovic lancia Tepic in contropiede ad appoggiare il +2 a 2' dalla fine, ma Jones realizza e subisce il fallo, portando Pesaro sul +1 (62-61 a 1'30'' dalla fine). Stojanovic si insinua nell'area ospite e appoggia il 62-63, poi Jones in sottomano mette il +1 (64-63 a 37'' dal termine). Finale al cardiopalma all'Adriatic Arena, con Ceron che recupera una palla importantissima, subisce il fallo e in lunetta non sbaglia: 66-63. Anche Tepic è preciso dalla linea della carità e la Betaland è sul -1 (66-65) a 12'' dalla fine. Pesa la palla nelle mani di Ceron, che ne mette solo uno, ma Archie spreca un possesso importantissmimo, scivolando e mettendo un piede sulla linea. La Betaland è costretta a commettere fallo su Jones, che a 9 secondi dalla fine realizza entrambi i liberi portando P esaro sul +4 (69-65). La tripla di Stojanovic chiude la gara sul 70-68.

DICHIARAZIONI
Coach Gennaro Di Carlo: «Complimenti a Pesaro che questa sera ha espresso grande voglia nel portare a casa il risultato. Abbiamo lasciato troppo spazio agli uno contro uno di Thornton e concesso troppi rimbalzi d’attacco a loro nei primi due quarti. Abbiamo chiuso con percentuali deficitarie al tiro da due. Bisognava essere più determinati. Siamo stati troppo soft, così non è facile vincere fuori casa. Dobbiamo cercare di fare meglio dalla prossima volta. È una gara che ci farà riflettere molto perché dimostra che abbiamo tanto da lavorare. Di buono mi porto che anche stasera abbiamo espresso un gioco di squadra soddisfacente. Abbiamo mandato 4 uomini in doppia cifra e un altro che ci è andato vicino. Se vogliamo restare tra le prime otto del campionato tocca fare di più di oggi. Dobbiamo continuare avanti per la nostra strada in maniera molto umile, lavorando in palestra e facendo crescere i nostri giovani. Siamo consapevoli che quello che stiamo facendo quest’anno è molto importante».

Consultinvest Pesaro – Betaland Capo d’Orlando 70-68 (16-17; 30-36; 47-51)
Consultinvest Pesaro: Fields 4, Cassese ne, Gazzotti 5, Thornton 19, Jasaitis, Ceron 9, Bocconcelli ne, Jones 19, Serpilli ne, Nnoko 4, Zavackas, Arrow 10. All: Bucchi
Betaland Capo d’Orlando: Galipò ne, Carlo Stella ne, Tepic 16, Iannuzzi 4, Laquintana 4, Perl, Nicevic ne, Delas 10, Diener 12, Pavicevic ne, Archie 13, Stojanovic 9, Zanatta ne. All: DI Carlo

0 commenti:

Posta un commento

NEBRODI E DINTORNI © Le cose e i fatti visti dai Nebrodi, oltre i Nebrodi. Blog, testata giornalistica registrata al tribunale il 12/3/1992.
La redazione si riserva il diritto di rivedere o bloccare completamente i commenti sul blog. I commenti pubblicati non riflettono le opinioni della testata ma solo le opinioni di chi ha scritto il commento.

60MO ANNIVERSARIO DEI TRATTATI DI ROMA: “IL RILANCIO DELL’EUROPA: DALLA CONFERENZA DI MESSINA AI TRATTATI DI ROMA: 1955-1957”

Nebrodi e DintorniaNebrodi e Dintorni - 13 minuti fa
*Le celebrazioni per il 60mo anniversario dei Trattati di Roma. Il Vertice del prossimo 25 marzo in Campidoglio, nella cornice della Sala degli Orazi e Curiazi che nel 1957 ospitò la firma dei Trattati di Roma, sarà un appuntamento di grande rilevanza per celebrare i risultati di 60 anni di integrazione e lavorare concretamente sul futuro del progetto europeo. La conferenza di Messina si tenne nel 1955, dal 1º al 3 giugno, a Messina.* 23/03/2017 - Oltre a contribuire alla definizione dei contenuti e degli obiettivi del Vertice, il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione ... altro »

EUROPA DELLE BANCHE. LE CELEBRAZIONI PER IL 60MO ANNIVERSARIO DEI TRATTATI DI ROMA

Nebrodi e DintorniaNebrodi e Dintorni - 20 minuti fa
*Le celebrazioni per il 60mo anniversario dei Trattati di Roma. Il Vertice del prossimo 25 marzo in Campidoglio, nella cornice della Sala degli Orazi e Curiazi che nel 1957 ospitò la firma dei Trattati di Roma, sarà un appuntamento di grande rilevanza per celebrare i risultati di 60 anni di integrazione e lavorare concretamente sul futuro del progetto europeo. Oltre a contribuire alla definizione dei contenuti e degli obiettivi del Vertice, il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale ha deciso di promuovere una serie di eventi in Italia e nel mondo attraver... altro »

PULIMENTO UNIVERSITÀ, LAVORATORI IN STATO DI AGITAZIONE PER IL MANCATO PAGAMENTO DELLE SPETTANZE

Nebrodi e DintorniaNebrodi e Dintorni - 33 minuti fa
Messina, 23 marzo 2017 – Potrebbe vedere uno spiraglio la vertenza relativa ai lavoratori impegnati nell’appalto di pulimento dell’Università di Messina. I 33 lavoratori della Con.For. Service, società esecutrice della convenzione stipulata con la Manitalidea, sono in stato di agitazione dallo scorso 16 marzo per il mancato pagamento delle spettanze relative al mese di febbraio. «Dopo il presidio effettuato nella giornata di ieri – spiegano Pancrazio Di Leo, Salvatore D’Agostino e Massimo Sili della Fisascat Cisl Messina – l’azienda ha provveduto al bonifico di un acconto del 50% d... altro »

EUROPA DELLE BANCHE. FINANZA ETICA PER UNA NUOVA EUROPA

Nebrodi e DintorniaNebrodi e Dintorni - 35 minuti fa
*Finanza etica per una nuova Europa. Proposte della Fondazione Finanza Etica (Gruppo Banca Etica) per “La Nostra Europa” a 60 anni dall'inizio dell’integrazione europea* Roma, 23 marzo 2017_Nuove regole per arginare la speculazione e per chiudere il casinò finanziario; stop alla demonizzazione degli investimenti e della spesa pubblica; sostegno alla finanza etica che favorisce lo sviluppo sostenibile e l’economia solidale. Sono questi gli ingredienti della ricetta della Finanza Etica per rimettere la solidarietà e la cooperazione al centro della missione dell’Europa. Il documento è... altro »

TRIBUNALE BARCELLONA, INTERROGAZIONE DEL M5S PER AVERE RISPOSTE UFFICIALI

Nebrodi e DintorniaNebrodi e Dintorni - 45 minuti fa
*Comunicato stampa del deputato Alessio Villarosa su un'interrogazione relativa al Tribunale di Barcellona Pozzo di Gotto che il deputato sta cercando di trasformare in un Question Time in Commissione per avere al più presto risposte ufficiali dal ministro* Barcellona P.G. (Me), 23/03/2017 - E’ stata presentata, nei giorni scorsi, a firma del deputato Villarosa, una interrogazione parlamentare avente come oggetto alcuni dei problemi che si riscontrano nella struttura Barcellonese, in particolar modo per quanto riguarda il numero di magistrati realmente operanti. Alla fine di questo... altro »

CADERE DALLE NUBI, IL NUOVO ATLANTE INTERNAZIONALE DELLE NUBI

Nebrodi e DintorniaNebrodi e Dintorni - 51 minuti fa
*L'Organizzazione meteo mondiale, dopo diversi decenni, pubblica ufficialmente il nuovo Atlante internazionale delle nubi in occasione della Giornata mondiale della meteorologia che si tiene oggi. * Roma, 23/03/2017 – Per trovare una nube basta collegarsi al link https://www.wmocloudatlas.org/search-image-gallery.html dove, tramite un percorso guidato si giunge alla foto e alla descrizione della nube o più semplicemente, cliccando sulle foto si ha la descrizione. Il sistema di classificazione delle nubi attualmente adottato venne ideato nel 1803 da Luc Howard, autore del volume 'Th... altro »

“MEUCCI IL FIGLIO DEL... TELEFONO, MENDICANTE A TINDARI", DOMANI A CAPO D’ORLANDO LA PRESENTAZIONE

Nebrodi e DintorniaNebrodi e Dintorni - 1 ora fa
*La triste e complicata vicenda di Carlo Meucci, figlio dell'inventore del telefono, vissuto a Tindari e sepolto a Patti nel 1966 rivive nel libro di Mimmo Mollica "Meucci il figlio del... telefono, mendicante a Tindari", edito da Armenio* Capo d'Orlando, 23/03/2017 - Il libro verrà presentato domani, venerdì 24 marzo, alle 18, presso la Biblioteca comunale di Capo d'Orlando. Coordina l'evento Carlo Sapone, responsabile della biblioteca comunale di Capo d'Orlando. Interverranno l'autore Mimmo Mollica, la psicologa Oriana Tumeo, l'assessore alla Cultura Cristian Gierotto, mentre Cinz... altro »