SCARPONI, NIBALI: “NON LO SO , NON CE LA FACCIO ! NON HO PAROLE AMICO MIO...”

24/04/2017 - Michele Scarponi è morto in un incidente stradale mentre si allenava a Filottrano, il suo paese. La tragedia è avvenuta alle 8.05 in via dell'Industria, all'altezza di un'intersezione. Michele veniva da Filottrano in discesa, mentre un furgone, guidato da un 57enne del posto, che sopraggiungeva in salita e stava svoltando, avrebbe omesso di dargli la precedenza. L'impatto è stato violentissimo, il tutto sotto lo sguardo attonito di decine di automobilisti che si sono subito resi conto della gravità della situazione. Attivato il 118, la centrale operativa ha provveduto ad inviare un'ambulanza infermieristica che in pochi minuti ha raggiunto il luogo dell'intervento. Nel frattempo, dall'ospedale regionale di Torrette di Ancona, si alzava in volo l'elicottero. L'anestesista rianimatore non ha potuto far altro che constatare il decesso. Scarponi, 37 anni, è deceduto sul colpo. L'investitore, indagato per omicidio stradale, ha detto ai carabinieri di non aver visto il corridore mentre sopraggiungeva. http://www.gazzetta.it

Sulla sua pagina FD, Vincenzo Nibali ha scritto: "Non lo so , non ce la faccio ! Non ho parole amico mio...".

Michele Scarponi (Jesi, 25 settembre 1979 – Filottrano, 22 aprile 2017) è stato un ciclista su strada italiano che correva per il team Astana. Professionista dal 2002, ha vinto il Giro d'Italia 2011 dopo la squalifica di Alberto Contador. Aveva caratteristiche di scalatore.

È rimasto vittima di un incidente la mattina del 22 aprile 2017 investito da un furgone, mentre si preparava al Giro d'Italia, tra le strade di Filottrano.[1] Era soprannominato L'Aquila di Filottrano.[2]


Commenti