S. AGATA MILITELLO, “GRAVE LA CHIUSURA DI PEDIATRIA”, BENE LA MANCANZA DI UROLOGIA

E' incredibile. Le deputazioni politiche proseguono nella danza mediatica attorno alla cosiddetta razionalizzazione della rete ospedaliera in Sicilia e in provincia di Messina. La danza è sempre la stessa ed ha per obiettivo di svolgere la commissione che più sta a cuore al singolo deputato o al gruppo politico, indipendentemente dalla vera portata del problema. Ma guai a parlare di urologia, assente da Barcellona P.G. a Tusa, concentrata su Messina. E basta. Tra i paladini della sanità il sen. Scilipoti con l'ennesimo comunicato stampa

20/04/2017 - “Dopo la conferma che non si è trattato di un errore di trascrizione, apprendiamo dalla Gazzetta Ufficiale dello scorso 14 aprile, della scelta di chiudere il reparto di pediatria di Sant’Agata di Militello. Una scelta infelice che si aggiunge alle altre volute dalla Regione e dall’Assessore Baldo Gucciardi, il quale ha scontentato le esigenze del territorio rendendo meno funzionali strutture di primo soccorso come quella di Barcellona Pozzo di Gotto e anche a Sant’Agata, un presidio ospedaliero mutilato da un reparto che funzionava ed era utile ai cittadini. Un comprensorio così vasto che ricopre gran parte dei Nebrodi e fascia tirrenica, non può essere decurtato di un servizio così importante. Esprimiamo contrarietà per l’ennesima crepa aperta dalla nuova rete ospedaliera che con un colpo di matita ha cancellato servizi indispensabili al territorio.”



Lo ha dichiarato il Senatore Domenico Scilipoti Isgrò, responsabile nazionale tutela dei consumatori per Forza Italia.

Commenti