ESCALATION CRISTIANOFOBIA, PER PAGANO: "AUMENTARE ESPULSIONI”

04/10/2016 - "In Italia c'è un'escalation di cristianofobia che tutti le Istituzioni non devono sottovalutare". È quanto dichiara il deputato Alessandro Pagano. "Quanto accaduto nei giorni scorsi a Roma è l'ennesimo campanello d'allarme. Un ghanese di 39 anni - prosegue Pagano - è entrato in quattro Chiese del centro storico scagliandosi contro statue e altro patrimonio religioso e architettonico, anche durante la celebrazione di alcuni eventi. Il fatto è stato derubricato sembra ad atti vandalici fatti di uno squilibrato, anche se in seguito lo stesso e' stato sottoposto a fermo per vilipendio alle istituzioni religiose con l'aggravante - e lo sottolineo - dell'odio religioso. A questo punto ci chiediamo perché il ministro Alfano, per questioni legate anche alla sicurezza, non provveda all'espulsione del ghanese, come fatto per i due marocchini a fine luglio i quali avevano devastato l'uno diverse statue in una Chiesa inveendo contro la Madonna con frasi in arabo e l'altro danneggiando un crocifisso. È chiaro che quanto la politica quanto la giustizia - conclude Pagano - devono accendere i fari su questo delicatissimo problema. Non si può essere indifferenti a questi "lupi solitari in micro". Il passo successivo potrebbe essere l'assassinio di un prete o una strage di fedeli con un camion all'uscita di una messa. A buon intenditor..".

Commenti